Pallavolo

Seconda giornata per l'ItalVolley a Bari, oggi amichevole col Belgio

Oggi il primo test match con il Belgio degli "italiani" Verhees e Van De Voorde alle 21 al PalaFlorio

Volley
Bari giovedì 01 agosto 2019
di La Redazione
La maglia del torneo preolimpico a Bari
La maglia del torneo preolimpico a Bari © n.c.

Seconda giornata di allenamenti per la nazionale italiana maschile di volley a Bari in vista dell'importantissimo torneo di qualificazione alle Olimpiadi di Tokyo 2020.

La notizia del giorno è quella dell'arrivo in Puglia di Alberto Polo convocato in extremis dal tecnico azzurro Blengini in sostituzione dell'infortunato Daniele Mazzone che nell'allenamento di ieri ha riportato una distorsione alla caviglia sinistra.

L'atleta è stato sottoposto a radiografia che ha dato esito negativo, ma dovrà comunque rimanere a riposo per essere sottoposto a ulteriori valutazioni e alle terapie del caso.

A raccontare le prime giornate di lavoro in Puglia è stato proprio il tecnico Chicco Blengini: "Sarà una settimana, rispetto alle due precedenti, in cui cercheremo, gestendo i ritmi di lavoro, una condizione ottimale sia individuale che di squadra. Mi aspetto una squadra con automatismi migliori, essendo una squadra con una spina dorsale che gioca insieme da diversi anni a parte alcuni piacevoli inserimenti come Russo, Cavuto, Lavia, Nelli, quindi una squadra che si conosce comunque bene ma che è stata poco insieme nell'ultimo periodo. Mi aspetto molto calore da questa terra - continua Blengini - credo non ci siano grossi dubbi da questo punto di vista. Mi aspetto il pubblico come uomo in più, avremo di fronte squadre agguerrite che cercano l'Olimpiade a tutti i costi. Incontriamo una squadra come la Serbia che pochi mesi fa ci ha messo fuori dal mondiale, una squadra che gode del favore del pronostico e che aspettiamo con molto rispetto. Per arrivare bene a quella sfida affronteremo al meglio questa settimana e le due gare con Australia e Camerun per arrivare al meglio alla sfida con la Serbia. Siamo all'appuntamento principale, come dichiarato ad inizio estate, non è il momento di tracciare un bilancio ma siamo sicuramente al momento clou della nostra stagione. Una delle cose importanti di quest'estate è stata quella di aver dato un'opportunità a diversi atleti giovani e interessanti nonostante non abbiano avuto molte possibilità di giocare con il proprio club. Quest'estate abbiamo dato modo di affrontare competizioni come le Universiadi, la VNL, e queste hanno dimostrato che abbiamo materiale umano. Coinvolgere 50-60 giocatori quando la voce comune è che non ci sono giocatori, è una grande soddisfazione non solo per la loro presenza in campo internazionale ma anche per il raggiugimento di importanti obiettivi come le recenti Universiadi ad esempio. Con coraggio, creatività, fiducia, voglia di tenerli in palestra i risultati si vedono. Credo che possiamo ad oggi ritenerci abbastanza soddisfatti con dei ragazzi che credo in fretta potranno fare un cammino interessante guardando anche a chi fa parte oggi delle nazionali juniores e pre juniores. C'è da essere fiduciosi, fiducia che bisogna utilizzare per lavorare intensamente nell'alto livello. Chi riesce a prendere al volo queste opportunità potrà fare strada. Fuori dal campo - conclude Blengini - se penso alla Puglia penso alla "bellezza". La Puglia è la Puglia, un posto che ho deciso far diventare la mia meta di vacanza lo scorso anno e porto con me come ricordo fantastico".

Oggi il primo test match con il Belgio degli "italiani" Verhees e Van De Voorde alle 21 al PalaFlorio.

Sarà possibile acquistare i tagliandi per le amichevoli e pre il PreOlimpico presso il botteghino del PalaFlorio (ingresso lato Sud) attivo dalle 17 di oggi e di venerdì.

Lascia il tuo commento
commenti