Pallavolo

Sarà ancora B1 nella prossima stagione per la Pvg Bari

La squadra barese inserita nel girone D con le squadre del centro-sud

Volley
Bari mercoledì 24 luglio 2019
di La Redazione
PVG Bari
PVG Bari © Sergio Scagliola

Ora è ufficiale. Dopo mesi di attesa, è arrivata la notizia che tutti i tifosi Pvg attendevano: la Pharma Volley Giuliani Bari è stata reintegrata nel campionato di B1 femminile per la stagione 2019-20. Il capoluogo ritrova il posto che merita nella terza categoria nazionale e anche quest’anno giocherà i suoi match casalinghi al Palamartino, nel cuore del quartiere Libertà. L’impatto con la B1 non è stato dei più agevoli per la Pvg che ha raccolto in molte partite meno di quanto meritasse per poi trovarsi a fare i conti con infortuni ad atlete chiave nel roster barese.

Ma il passato è passato e va archiviato in fretta, in vista di una nuova appassionante avventura in una B1, in parte rinnovata rispetto allo scorso anno. Riabbracciata la palleggiatrice della promozione in B2, Giovanna De Vincenzo, mani affidabili per la regia della nuova Pvg 2019-20, la società di Pierluigi Patruno si è tuffata nel volley-mercato con ancora più convinzione con il consueto obiettivo di costruire una squadra in grado di ben figurare in un palcoscenico cosi importante come la B1.

Al fianco della Pvg Bari, tra le 14 squadre del girone D, ci sono altre due pugliesi, Flv Cerignola e la neopromossa Castellana Grotte. Poi, il tour nel centro-sud Italia toccherà il Molise con Europea 92 Isernia, il Lazio con Assitec Sant’Elia (Frosinone), la Campania con seconda e terza del girone dello scorso anno, Fiamma Torrese e Arzano, la Calabria con Expert Volley Palmi, la Sicilia con il nuovo arrivo Seap Aragona (Agrigento) e la neopromossa Villa Zuccaro Santa Teresa (Messina) che arrivano a far compagnia al Modica, l’Abruzzo con un terzetto di squadre dalla provincia di Chieti, la neo-promossa Teatina Chieti, Virtus Orsogna e Altino. Un girone tosto, competitivo, con squadre esperte della categoria che renderanno ancora più interessante la contesa e matricole che si affacciano per la prima volta al terzo campionato nazionale con molte speranze e tanta voglia di non sfigurare.

Lascia il tuo commento
commenti