Pallavolo

Pvg Bari sconfitta 1-3 dalle laziali dell’Assitec Sant’Elia

È il tifo barese il vero protagonista dell’esordio sfortunato delle foxes al Palaflorio

Volley
Bari lunedì 04 marzo 2019
di La Redazione
Pharma Volley Giuliani Bari
Pharma Volley Giuliani Bari © web

Assitec Sant’Elia si conferma la bestia nera della Pharma Volley Giuliani Bari: finisce 1-3 per la formazione frusinate la sesta sfida tra le due squadre in due stagioni (un solo punto per le baresi nel match dell’andata), valida per la 18a giornata di B1 femminile (girone D). Quarta sconfitta consecutiva per le foxes che restano terzultime a 13 punti, appaiate alla Ferraro Lamezia con due punti di vantaggio sull’ultimo posto, occupato da Expert Palmi, sconfitta a domicilio da Fiamma Torrese. Una partita combattuta in cui a fare la differenza è spesso l’opposto laziale Irene Botarelli che con i suoi 27 punti risolve molte situazioni difficili. Sant’Elia che precede in classifica Pvg, guadagna tre lunghezze sulle inseguitrici toccando quota 18 punti.

Le note positive non mancano per le baresi. In primis, il ritorno in campo con tanto di ace del capitano Savina Binetti dopo il lungo infortunio. Poi, il terzo set vinto con grande determinazione e soprattutto lo straordinario pubblico che ha sostenuto dall’inizio alla fine dell’incontro le foxes, dimostrandosi più che degno di un palcoscenico prestigioso come il Palaflorio di Bari, dove ieri Pvg ha giocato per la prima volta nella sua storia. La sfida per restare in B1 continua sabato prossimo sul campo dell’Arzano terzo in classifica.

- La partita –

Coach Sarcinella si affida al consueto 6+1 composto da Romanazzi in regia, opposto Peonia, laterali Cariello e Caputo, centrali Labianca e Piemontese, libero Minervini; coach D’Amico risponde con la diagonale Gatto-Botarelli, Giglio e D’Arco di banda, Murri e Afeltra al centro e Krasteva libero.

Partenza col botto per Sant’Elia che lascia Pvg al palo: 2-10. Peonia interrompe il monologo con un diagonale ficcante. Risale Pvg con due attacchi di Cariello da posto 4: 7-12. Due fast di Labianca e un muro di Peonia per il 12-18. Forze nuove in attacco per entrambe le squadre con gli ingressi di Lattanzio e Miceli. Pallonetto di Cariello: 14-21. Ad ogni tentativo di riavvicinamento barese risponde Botarelli ricacciando indietro le avversarie. Savina Binetti torna in campo tra gli applausi dei supporter locali e con un bel servizio mette a segno il primo punto della sua stagione, valido per il 16-21. Muro di Cariello che fa sperare nella rimonta, ma Sant’Elia chiude la pratica rapidamente con una fast di Murri e l’ace conclusivo di Giglio: 19-25.

Il copione non cambia di una virgola nel secondo set con Botarelli che trascina le gialloblu sullo 0-4. Due volte D’Arco in mani-fuori per il 4-9. Coach Sarcinella inserisce Pedone in regia, piccoli segnali di miglioramento nel gioco delle foxes. Muro di Piemontese e diagonale da applausi di Peonia, prima del blockout di Caputo: 9-12. Sant’Elia abbina all’efficacia in attacco una difesa attenta che rende la vita dura alle attaccanti di casa. Qualche errore ospite e Pvg si rifà sotto: 16-17. Ma nel momento del bisogno ecco Botarelli riprendersi la scena con una pipe poderosa, un attacco preciso da posto 4 e un pallonetto a segno: 18-22. In vista del traguardo, le frusinati accelerano. Ed è ancora Giglio con un servizio vincente a suggellare il 20-25.

Per la prima volta in vantaggio Pharma Giuliani nel terzo set con la fast di Labianca e il pallonetto di Peonia: 5-3. Ace e primo tempo di Piemontese: 7-5. Sant’Elia riaggancia Pvg sul 11-11. Nuovo vantaggio barese grazie a tre attacchi consecutivi di Graziana Caputo, 15-13. Si lotta su ogni palla, c’è da sudare per portare a casa ogni punto. Il mani-fuori di Botarelli porta al 19-19. Sarcinella rinforza la difesa con l’ingresso del secondo libero Valecce. Diagonale di Cariello, seguito da due muri vincenti di Labianca, che trasforma in punto un acrobatico salvataggio di Valecce: 23-19. Le laziali hanno perso qualche certezza in questo parziale. Il colpo di grazia lo dà Caputo: 25-20.

Il terzo set ridà fiato alle speranze pugliesi. Ma le ospiti non ci stanno e lo fanno capire subito nella quarta frazione. Muro e ace di Gatto per il 4-8. Siamo alle solite: Sant’Elia conquista un vantaggio sostanzioso che Pvg fa fatica a colmare. Ci va vicino Peonia due volte in diagonale, ma Botarelli risponde colpo su colpo. Ace dell’opposto Pvg per il 12-12. Qualche imprecisione in attacco e piccole sbavature in difesa fanno sì che le laziali riprendano il vantaggio: 15-18. Muri vincenti di Afeltra e Murri: 16-22. È l’allungo decisivo: il diagonale di Peonia e il blockout di Cariello accorciano le distanze, ma ci pensa Botarelli due volte a segno a guidare le compagne alla vittoria. Finale 20-25.

Lascia il tuo commento
commenti