campionato nazionale di 1° livello - serie C maschile

Inizia bene la stagione del Cus Bari: vittoria 3-1 contro il New Mater Volley

Il Cus ha nella propria rosa lo “zoccolo duro” dello scorso anno, con qualche aggiunta, ma alla guida della squadra c’è il nuovo allenatore Francesco De Robertis

Volley
Bari domenica 28 febbraio 2021
di La Redazione
Pallavolo Cus Bari
Pallavolo Cus Bari © n.c.

Giovedì 25 febbraio al PalaGrotte di Castellana Grotte (Ba) ha avuto inizio il campionato nazionale di 1° livello - serie C maschile per la sezione Pallavolo del Cus Bari, che ha affrontato e vinto 3-1 contro il New Mater Volley, seconda squadra del club militante in A2.

Iniziato con ritardo per via della pandemia il campionato vede affrontarsi 8 squadre, nel girone B. Il Cus ha nella propria rosa lo “zoccolo duro” dello scorso anno, con qualche aggiunta, ma alla guida della squadra c’è il nuovo allenatore Francesco De Robertis, tecnico dal 2009, già selezionatore territoriale femminile Bari-Foggia e vice selezionatore regionale che nella stagione 2019-20 ha allenato la Grotte volley Castellana in B1 femminile.

Nel complesso abbiamo fatto una gara soddisfacente – ha affermato il coach De Robertis – nonostante soli venti giorni di preparazione. Dobbiamo comunque continuare ad allenarci e lavorare con dedizione e pazienza per continuare a crescere a livello fisico”.

Il match è iniziato bene per i biancorossi che si sono imposti subito nel primo set con il risultato di 13-14. Lo slancio positivo però non è stato confermato nella successiva parte di gara. Il palleggiatore cussino Michele Palatella tornato a giocare dopo un’assenza di due anni dai campi di gioco, nonostante una gara nel complesso positiva, ha avuto alti e bassi dovuti da una preparazione oggettivamente breve. Approfittandone i padroni di casa hanno incominciato a battere nella metà campo avversaria, portando il Cus a lavorare parecchio e a compiere conseguentemente molti errori. Questa parentesi si è limitata alla seconda frazione di gioco. Infatti, seppur non senza difficoltà, i biancorossi hanno conquistato i successivi due set, con un largo margine di vantaggio, 13-25 e 19-25. La vittoria è stata possibile grazie soprattutto a una ripresa mentale dello stesso Palatella e al capitano Michele Cassano, che sono riusciti a trascinare l’intera squadra a una prestazione tuttavia positiva.

Dover fare tutto in breve tempo ci deve portare a ragionare tenendo presente che non dobbiamo ottenere subito il risultato del gioco. Non ho avuto nulla da recriminare con la mia squadra, voglio lasciarli liberi di metabolizzare il lavoro che stiamo facendo. Loro sono tutti atleti evoluti dovranno concentrarsi sui dettagli e limare quelle che sono le difficoltà per ottenere un’armonia di gioco, che in partita è mancata”.

Lascia il tuo commento
commenti