La kermesse

Il Bif&st 2019

Dal 27 aprile al 4 maggio la decima edizione del festival internazionale del cinema di Bari. Oggi la presentazione

Spettacolo
Bari sabato 10 novembre 2018
di La Redazione
Presentata l'edizione 2019 del Bif&st
Presentata l'edizione 2019 del Bif&st © n.c.

«Questo è un anno importante per il Bif&st che compie 10 anni ed è ormai, per credibilità, il quarto festival cinematografico d'Italia. Lo presentiamo in una data importante: il 90mo compleanno di Ennio Morricone al quale sarà dedicata una retrospettiva della manifestazione con la proiezione di 44 film per i quali ha curato la colonna sonora». Felice Laudadio, direttore del Bif&st, questa mattina ha rivelato alcune anticipazioni del festival che si svolgerà a Bari dal 27 aprile al 4 maggio 2019.

Il festival
Il Bif&st-Bari International Film Festival – posto sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica – si svolgerà, oltre che nel Teatro Petruzzelli e nel Multicinema Galleria, in alcuni degli altri teatri di Bari, a cominciare dal restaurato Teatro Margherita, e della Città Metropolitana di Bari.

Il Bif&st è promosso dalla Regione Puglia presieduta da Michele Emiliano, con l’Assessorato all’Industria Turistica e Culturale retto da Loredana Capone, con la collaborazione del Comune di Bari e del sindaco Antonio Decaro. È prodotto dalla Fondazione Apulia Film Commission presieduta da Maurizio Sciarra e diretta da Antonio Parente. Ettore Scola è il presidente onorario del Bif&st, ora presieduto dalla regista Margarethe von Trotta e ideato e diretto da Felice Laudadio.

Per festeggiare il decennale del festival sarà installata attorno al Teatro Petruzzelli, su grandi pannelli, una mostra fotografica sui talents coinvolti nei primi 10 anni (a partire dall’edizione zero del 2009). Verranno invitati a Bari i vincitori delle sezioni competitive ospitate in passato ma anche molte personalità italiane e straniere del cinema e della cultura che nei primi dieci anni (dal 2009 in poi) hanno ricevuto il “Federico Fellini Award” o hanno tenuto le Lezioni di Cinema.

Oltre alle consuete Lezioni di cinema mattutine, il Teatro Petruzzelli ospiterà in concorso dodici film nella sezione pomeridiana Panorama internazionale, valutati da una giuria internazionale presieduta da un regista europeo, e sette film nella sezione serale Anteprime internazionali (non competitiva). Si segnala che due film presentati nel corso del Bif&st 2018 sono stati designati per il Premio Oscar 2019 per il miglior film straniero: What will people say di Iram Haq per la Norvegia e La douleur di Emmanuel Finkiel per la Francia.

Grandi eventi speciali del Bif&st 2019 - Proiezione del film muto Napoli che canta (1926) di Roberto Roberti (padre di Sergio Leone) con esecuzione dal vivo della cantante e attrice Lina Sastri - accompagnata da cinque musicisti - di canzoni della grande tradizione musicale napoletana.

Altro attesissimo evento speciale del Bif&st sarà la presentazione, con copia restaurata dalla Cineteca Nazionale del Csc e in anteprima mondiale, del film Polvere di stelle di Alberto Sordi con Monica Vitti, girato in parte a Bari, in particolare al Petruzzelli (interni ed esterni) nel 1973.

Il Teatro Margherita ospiterà monologhi teatrali, conferenze stampa, incontri. È in preparazione un ciclo di cinque-sei mononoghi teatrali interpretati da altrettante attrici italiane, una per sera dal 26 aprile, nel restaurato Teatro Margherita che ospiterà le conferenze stampa dei film in programma, i “Focus su ... “ condotti da Franco Montini e gli incontri coordinati da Jean Gili.

Le sette sale del Multicinema Galleria ospiteranno tutte le altre proiezioni del festival: dall’ItaliaFilmFest con i migliori film italiani dell’anno alla sezione Opere prime e seconde; dalle retrospettive alle sezioni collaterali.

Omaggio a Morricone
Ennio Morricone compie oggi, 10 novembre 2018, 90 anni. Il regalo che il Centro Sperimentale di Cinematografia e la sua Cineteca Nazionale – d’intesa con il Bif&st – donano al grande compositore è un vastissimo omaggio composto da 44 film da lui musicati, scelti fra gli oltre 520 titoli della sua immensa filmografia.

Le altre sezioni
In programma anche "Intolerance", retrospettiva di 14 film sul tema dell’intolleranza e della violenza; la sezione Cinema e scienza, in collaborazione con Cnr, Ingv e Inaf; la sezione Cinema e medicina; lo spazio dedicato ai diritti e al tema delle tortura, in collaborazione con la facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli Stadi di Bari.

Laboratori di formazione
Come ogni anno da 10 anni a questa parte saranno organizzati alcuni laboratori intorno ai mestieri del cinema, con la partecipazione di 30 “allievi” per ciascun laboratorio selezionati in base ai curriculum. Queste attività (corsi di informazione e formazione ai mestieri del cinema - della durata di 8 giorni -già attivi fin dalla prima edizione) saranno ospitate nelle sale del festival.

Il laboratorio di scenografia si terrà nel Multicinema Galleria (Sala 7) a cura dello scenografo Marco Dentici. Al Colonnato della Provincia verrà allestita una mostra di scenografie di Dentici, abituale collaboratore di Marco Bellocchio e di tanti altri registi italiani e stranieri.

Il laboratorio di costume si terrà nel Castello Angioino di Mola di Bari a cura della costumista Lia Morandini. Il laboratorio di regia e recitazione sarà ospitato nel Teatro Van Westerhout di Mola di Bari, a cura del drammaturgo, regista e attore Amedeo Fago. Al Teatro Van Westerhout sarà inoltre presentato lo spettacolo teatrale “Pouilles. Le ceneri di Taranto”, scritto, interpretato e diretto da Amedeo Fago.

È allo studio il progetto di organizzare un quarto Laboratorio dedicato al cinema interattivo, con la collaborazione della Scuola Nazionale di Cinema del Csc.

Lascia il tuo commento
commenti