VIII Giornata

Prima sconfitta del Bari allo Zaccheria il derby pugliese è targato Foggia

​Allo stadio Zaccheria di Foggia si assiste a un derby agguerrito. Il Bari perde subendo un calcio di rigore per un fallo commesso in area da Sabbione. In alta classifica tutto si complica. ​

Calcio
Bari domenica 01 novembre 2020
di La Redazione
Buio allo Zaccheria
Buio allo Zaccheria © nc

FOGGIA - BARI 1-0

Nel giorno del derby pugliese, dal sapore antico, tra Foggia e Bari vincono i dauni su rigore. La gara appare sin dall'avvio spigolosa e frammentata. Contrasti, prevalentemente a centrocampo, determinano l'andamento poco spettacolare. Mancano scambi tattici fluidi e la reciproca pressione mette spesso nei guai il possessore di palla. Sulla fascia D'Orazio e Kalombo duellano continuamente ma la fisicità dell'ultimo crea fastidi nella retroguardia barese. E' un Bari poco geniale e prevedibile che facilita il compito del Foggia. Nonostante ciò, al 29' Antenucci timbra il palo spaventando Fumagalli che a seguire mette in mostra un buon repertorio di perdita di tempo. Al 39' si spengono i fari dello Zaccheria e giungono gli spettri degli "ex satanelli" rossoneri che appena riprendono il gioco guadagnano il penalty per l'atterramento subito da Curcio su opera di Sabbione. E' lo stesso giocatore Curcio a trasformare il calcio di rigore con un preciso tiro a fil di palo che spiazza completamente Frattali. Nella ripresa qualche azione emotiva incoraggia il Bari che cerca invano il pareggio. Il Foggia fa tesoro del minimo vantaggio con chiusure tempestive e spazi chiusi. Spingono anche i difensori biancorossi per evitare la sconfitta che resta ormai tracciata e forse meritata perché il gioco è poco effervescente. In classifica guida la Ternana a quota 18 punti (con una gara in più), segue il Teramo a -1, e il trio Avellino (una gara in meno), Bari e Turris.

Lascia il tuo commento
commenti