Serie D

Verso Nocerina - Bari, Cornacchini: «Formazione? Devo valutare»

Ecco la video intervista all'allenatore del Bari alla vigilia del match di campionato

Calcio
Bari sabato 06 aprile 2019
di La Redazione
Mister Cornacchini
Mister Cornacchini © n.c.

Mister, dando per scontato che Brienza non riuscirà ad essere della partita, la soluzione più probabile è un 4-3-3? Piovanello o Neglia come vice Brienza? Iadaresta potrebbe avere una chance dall'inizio?

Ho ancora un po’ di tempo per fare alcune valutazioni e pensare a quale sia la soluzione migliore, quindi mi prendo tutto il tempo che ho ancora a disposizione.

Mister non le dà un po’ fastidio che Gela-Turris e Nocerina-Bari non si giochinino in contemporanea?

Sarebbe stato meglio giocare in contemporanea, però non fa niente. Mi sembra sia già successo un altro paio di volte. Noi dobbiamo sempre pensare a noi stessi.

Imperativo categorico battere la Nocerina?

Noi affrontiamo tutte le partite nella stessa maniera: cercando di vincerla. Probabilmente non sarà la stessa partita dell’andata, in cui secondo me abbiamo fatto una delle migliori partite di questa stagione. Giocheremo di nuovo su un campo diverso, su un sintetico, quindi qualche difficoltà in più la troveremo. Però noi giocheremo sempre per poter vincere.

Altri due record in palio vittorie in trasferta e complessive per far felice il presidente

Quello che mi interessa è vincere perché poi mancheranno poche partite quindi il traguardo è più vicino ed è la sola che conta. I record mi interessano poco. ,

Bari senza tifosi quanto peserà?

Quello un pochino peserà, perché quando abbiamo avuto i tifosi con noi si sono sempre fatti sentire. Giocare davanti ai tifosi che ti incitano è un'altra cosa.

Sabato seguirete la partita della Turris?

Non lo so saremo in viaggio, però probabilmente ogni tanto un’occhiata si potrà dare.

Come cambierà, se cambierà, l’atteggiamento del Bari in base al risultato di sabato della Turris a Gela?

Noi dobbiamo comunque affrontarla come fosse una finale, perché è una partita complicata ma assolutamente alla nostra portata. Quindi dobbiamo fare la nostra gara, a prescindere da quello che farà la Turris.

È possibile vedere Liguori in campo dal primo minuto?

Sono tutte valutazioni che sto facendo. Dal punto di vista atletico e fisico sta molto bene, quindi come tutti gli altri ha delle possibilità. Non voglio assolutamente sbagliare nel fare le scelte che serviranno per fare risultato domenica.

Cornacchini, dopo la pioggia di cartellini delle ultime gare, che soluzioni si possono adottare per evitare questo trend? Un appello alla calma, multe della società?

È la normalità. Ci sono momenti in cui ti gira un pochino storto. Dobbiamo essere sereni, anche se non è facile, perché fare un campionato come quello che stiamo facendo dal punto di vista nervoso è molto dispendioso, vanno via un sacco di energie. In molti casi sono state delle casualità: a parte il rosso a Simeri, sono state tutte espulsioni attivate per somma di ammonizioni.

Visto il cambio in panchina, c’è da aspettarsi una Nocerina assai meno spavalda sul piano tattico?

Credo sarà un po’ più accorta rispetto alla partita dell’andata.

Una analisi sulla stagione?

È positiva. Ci sono state delle difficoltà, perché vincere non è mai facile e la categoria non è una di quelle a cui questa città è abituata. Le difficoltà ci sono state, ma siamo stati sempre in grado di affrontarle. I ragazzi sono stati molto bravi e la società è molto presente, quindi sono contento del lavoro che abbiamo fatto e stiamo facendo.

Lascia il tuo commento
commenti