La Befana sorride al Bari e porta il carbone al Messina

Magico Bari che sconfigge anche il Messina pur soffrendo nella prima parte di gara

​Il Bari crea gioco ma soffre a trovare spazi nel primo tempo contro una linea difensiva schierata a 5. Nella ripresa osa il Messina e il Bari lo colpisce con l'uno-due rapido per il definitivo KO.

Calcio
Bari domenica 06 gennaio 2019
di La Redazione
tifosi del Bari
tifosi del Bari © Barilive

Stadio San Nicola, giorno dell'Epifania, freddo e gelo non fermano il grande Bari che vince 2-0 pur giocando su un manto erboso mal ridotto. Nella prima parte di gara Simeri e compagni falliscono una serie di occasioni per portare in vantaggio la compagine di mister Cornacchini. Il Messina si chiude a 5 in difesa e lascia pochi spazi per le incursioni del Bari. I biancorossi giocano con poca fantasia facilitando il compito dei siciliani. Evidente la chiave tattica di mister Cornacchini che attende un baricentro più alto del Messina per colpire rapidamente in ripartenza. Fino alla fine del primo tempo si contano solo 3 buone occasioni da gol per il Bari : al 7' il calcio di punizione dal limite di Brienza che centra il palo sulla destra di Lourencon; Al 35' lo spreco di Piovanello che seppur ben servito sbaglia il tiro e al 37' quando Simeri da buona posizione invece di calciare in porta passa la palla a Floriano e si perde il tempo di vantaggio per finalizzare. Giunge la ripresa e il Messina si rende offensivo ma ingenuamente concede gli spazi che il Bari attendeva. Dal 15' in poi la gara è tutta del Bari. Hamlili prova dalla distanza e impegna il portiere avversario. Al 16' Simeri s'invola sulla fascia sinistra e crossa per Piovanello che stavolta centra il bersaglio dell'1-0. Al 17' Brienza inventa per Simeri che manda agli straordinari Lourencon. Al 20' il Messina concede l'errore definitivo: calcio d'angolo a favore, tutti alla ricerca del pareggio e invece, Simeri intercetta la palla e galoppa fino al limite dell'area grande quando serve a Neglia l'assist del 2-0. Si continua a giocare con un freddo polare ma per il Bari ormai tutto è facilitato.

Lascia il tuo commento
commenti