Il ds ai microfoni della radio ufficiale del Bari

Polito al Bari per Avellino: "Giochiamo da C, col piglio giusto"

Il direttore sportivo sottolinea l'importanza dell'atteggiamento per vincere questo campionato di Lega Pro

Calcio
Bari venerdì 03 dicembre 2021
di La Redazione
Ciro Polito
Ciro Polito © BariNrete

Ciro Polito è intervenuto questa mattina ai microfoni della radio ufficiale del Bari a tre giorni dalla trasferta di Avellino: “Certe partite si giocano con lo stesso piglio e carattere degli avversari. Bisogna comportarsi da serie C. La Campania ha queste caratteristiche, gli altri mettono in campo qualcosa in più e il Bari si deve fare trovare pronto. Il campionato è molto lungo e  bisogna dare continuità al campionato. Avellino non è una finale. Il Bari deve andare in campo come sempre, per vincere. I ragazzi non ci deluderanno. Ce la stanno mettendo tutta e stanno dimostrando di essere forti. La classifica non la guardo proprio. Non mi interessa e non faccio calcoli”.

“Penso a Daniele Paponi – dice Polito – uno che non giocherà mai trenta partita di fila, ma nei momenti cruciali può essere un valore aggiunto. La differenza la fanno gli uomini. Le squadre non vincono con gli undici che giocano, ma con quelli che stanno fuori. E il Bari è al dimostrazione. Lì non bisogna sbagliare. Sono contento per chi sta fuori e viene chiamato in causa”.

"Penso a lunedì. Se c’è da fare qualcosa – dice riferendosi al mercato di gennaio – sicuramente la faremo. Questo Bari non ha bisogna di quasi niente. Se servirà un interventino, noi ci saremo. In difesa? Bisogna vedere quando e come rientra Di Cesare. Sarebbe assurdo metterlo fuori lista, è il nostro capitano. Ci vuole pazienza, ma senz’altro dovremo fare qualcosina. Antenucci? Ci ho creduto sin da subito e metterlo in discussione è da matti. C’è stato un momento in cui non stava benissimo. Lo stare fuori aiuta tutti. E lui dopo che è rientrato ha raggiunto una condizione psico fisica al top. Era anche arrabbiato durante gli allenamenti. E questo è l’esempio. Chi sta fuori deve capire. Non voglio gente che non vuole stare, dà fastidio e non accetta quel ruolo. Bisogna stare tranquilli perché prima o poi la ruota gira per tutti”.

Polito su mister Mignani: “E’ un ottimo allenatore. Uno forte. Per lui parlano i numeri. Una persona pacata, sa quello che vuole. Non ha toni alti, ma sa quello che vuole. Era la persona giusta e per adesso non ci siamo sbagliati. Vi garantisco che Mignani è un top. ha risorse umane, sa tenere il gruppo. Mignani queste caratteristiche le ha”.

Lascia il tuo commento
commenti