L'analisi del centrocampista sul pareggio con la Paganese

Maita si accontenta: "Punto giusto, ma ci va stretto"

L'esterno biancorosso insiste sulla necessità di essere più concreto sotto rete e pensa già al derby personale di mercoledì prossimo nella sua Messina

Calcio
Bari domenica 26 settembre 2021
di La Redazione
Mattia Maita parla dopo il pareggio con la Paganese
Mattia Maita parla dopo il pareggio con la Paganese © Barinrete

Mattia Maitasi affaccia in sala stampa a pochi minuti dal termine di Bari-Paganese. Il centrocampista parte dall’episodio dell’espulsione di Bianco al termine del primo tempo: “Ero distante in occasione dell’espulsione di Bianco – ammette Maita – . Stavo battendo il calcio d’angolo e ho visto il cartellino rosso per Bianco. Bisogna essere positivi. Ci prendiamo questo punto, anche se ci sta stretto. Continuiamo a fare il nostro lavoro e pensare già a mercoledì a Messina. Preferisco fare la mezzala, ma faccio quello che mi chiede il mister. C’è poco da dire quando una partita va così. Di solito le perdevamo queste partite, perciò dico che va bene. Giochiamo sempre per vincere, anche l’azione del gol della Paganese nasce da uno sbilanciamento per andare a segnare. Sono contento della squadra e dell’atteggiamento. Mercoledì giocherò a Messina, a casa mia. Un’emozione bellissima. Un paio d’anno che non vado lì, ho tanta voglia di andare a giocare”.

“Bisogna sbloccarsi sul piano personale – sottolinea Maita – devo essere più cattivo. Una palla mi è rimasta sotto e l’ho mancata. Quando concretizzi vuol dire che può finire ogni domenica tre, quattro a zero. L’importante, intanto, è non perdere. Serviranno tantissimi punti per arrivare all’obiettivo. Avere la gente al nostro fianco è al cosa più bella. Non vediamo l’ora che vangano tutti allo stadio per darci una mano”.

Lascia il tuo commento
commenti