XVIII Giornata

Partita stregata per il Bari che non va oltre il pareggio

Un rigore fallito, tre traverse colpite e tanti tiri parati e respinti. Ecco la sintesi di una gara sfortunata e disputata sotto una costante pioggia gelida. La Turris ringrazia la buona sorte

Calcio
Bari domenica 10 gennaio 2021
di La Redazione
Capitan Di Cesare
Capitan Di Cesare © Ssc Bari

BARI - TURRIS  1-1

SSC BARI (1-3-4-3): Frattali, Ciofani, Sabbione, Di Cesare (C), Semenzato (29' st Candellone), Lollo (30' st Bianco), De Risio, D’Orazio (13' st Andreoni), Marras, Antenucci, D’Ursi (14' st Montalto). A disp.: Marfella, Perrotta, Hamlili, Simeri, Corsinelli, Citro, Minelli. All. Auteri.

TURRIS  (1-3-5-2): Abagnale, Esempio, Rainone, Di Nunzio (C), Lorenzini, Franco (37' st Romano), Da Dalt (42' st D'Alessndro), Tascone (29' st Fabiano), Giannone (37' st Alma), Pandolfi (27' st Longo), Signorelli. A disp.: Lonoce, Barone, Loreto, Lame, D'Ignazio, Marchese, Persano. All. F. Fabiano

ARBITRO : Longo di Paola

MARCATORI : 29' pt Giannone, 39' pt D'Ursi

BARI - E' una partita stregata quella del Bari contro la Turris. Già dal 1' D'Orazio si procura un calcio di rigore su fallo di Rainone che non viene trasformato dal bomber Antenucci (tiro forte e alto), al suo secondo errore stagionale dal dischetto bianco. A seguire si nota un bel Bari, tonico e frizzante. Le occasioni da gol per il Bari non mancano e capitan Di Cesare colpisce la traversa interna con la palla che appare oltre la linea di porta per tutti tranne che per il direttore di gara. Continua invano l'assalto del Bari mentre al 29' Giannone sorprende Frattali e realizza il gol corsaro. I biancorossi non demordono e riprendono il pallino del giocco tutto d'attacco. Per la seconda volta la traversa nega il gol del Bari. Al 39' D'Ursi calcia un bolide dai 25 metri che s'insacca imparabilmente nella zona del sette di porta. Con il pareggio si ravviva la partita e la Turris crea qualche grattacapo alla retroguardia barese. La Turris non molla la presa e contrattacca con coraggio anche nella ripresa del gioco. La gara è sempre viva e non mancano emozioni. Tra le più eclatanti,  ecco al 59', la terza traversa colpita, questa volta,  da Antenucci. Al 66' Antenucci mira a fil di palo ma Abagnale si stende al massimo e devia. Riprende  Montalto che tira, in precario equilibrio,  e fallisce la ghiotta occasione da rete. Al 69' schizza il palo esterno la Turris a conclusione di una ripartenza e un minuto dopo Antenucci calcia in porta ingannando il portiere Abagnale ma un difensore campano salva sulla linea di porta.  Il Bari continua fino al 90' a cercare la via del gol ma la Turris è in giornata di grazia e ringrazia. Con solo 3' di recupero non c'è più tempo di vincere al San Nicola e le speranze si spostano a Terni dove in serata il calendario propone Ternana-Monopoli.    

 

Lascia il tuo commento
commenti