Pallacanestro

Basket, il Cus Bari perde in casa a testa alta con la prima in classifica

Un match che ha visto primeggiare gli ospiti dopo una partita alla pari fino al terzo quarto, sebbene con i baresi sempre in rincorsa

Basket
Bari martedì 11 febbraio 2020
di La Redazione
Basket, il Cus Bari
Basket, il Cus Bari © n.c.

Sabato 8 febbraio nel Palazzetto del Cus si sono affrontate PM & Partners Cus Bari e BC Città di Cerignola, prima in classifica del campionato maschile di C2 Silver, match che ha visto primeggiare gli ospiti dopo una partita alla pari fino al terzo quarto, sebbene con i baresi sempre in rincorsa.

Ci siamo allenati tutta la settimana con molta intensità – ha affermato prima della gara il coach Simone Casorelli – per cercare di arrivare alla partita di oggi pronti tecnicamente, tatticamente e mentalmente. Sicuramente è suggestivo giocare contro la prima della classe, sono un’ottima squadra, con atleti senior di esperienza, ma noi faremo di tutto per cercare di vincere la partita. Ci siamo preparati al meglio”.

Così è stato. I cussini ci hanno creduto e hanno convinto anche tutto il pubblico accorso numeroso ad assistere alla gara, arbitrata da Alessio Pierri di Brindisi. Lo hanno fatto per ben tre periodi, riuscendo anche a portarsi a -1 dalla corazzata cerignolana che da subito si è portata in vantaggio, sebbene con molti errori al tiro, non sfruttati dai cussini. Al termine del primo quarto il risultato è di 11-21. La distanza si accorcia nel secondo periodo grazie a un gioco più attento del Cus, che si è portato addirittura a -3, lasciando spazio agli ospiti solo nella parte finale che sono riusciti a chiudere in vantaggio sul 31-38. Al rientro in campo la situazione non cambia. È sempre la squadra di Cerignola a portare avanti il gioco e spinti da Jonikas, Calò e Romano i cerignolani allungano di sedici punti. Ma il Cus non molla e riesce a risalire fino ai -5 sul 43-48. Ma proprio quest’ultima fatica, segna lo stop dei padroni di casa, che vedono la BC Città di Cerignola prendere il completo controllo della partita, senza reagire. Nell’ultimo periodo il primo canestro biancorosso è arrivato dopo sei minuti di gioco. Il finale, 54-79 non rende merito al roaster barese, colpevole solo di aver ceduto sul finale, ma che nel complesso ha condotto una gara a testa alta nonostante le differenze di potenziale e di classifica.

La sconfitta della Juvetrani contro la S.Rita Taranto che ha trovato la sua prima vittoria in questo campionato e la vittoria della Diamond Foggia sulla Cestistica Barletta, sono dei risultati comodi per la PM & Partners Cus Bari, in quanto non è stata mutata la situazione in zona play-out, che invece potrà cambiare domenica prossima quando i cussini affronteranno la formazione della Bat, sopra di due punti.

Lascia il tuo commento
commenti