Pallacanestro

Basket, contro la Battipagliese prima sconfitta in campionato per la Pink Bari

Lunedì amaro per le ragazze baresi che si svegliano troppo tardi contro la corazzata campana

Basket
Bari martedì 29 ottobre 2019
di La Redazione
Basket, la Pink Bari
Basket, la Pink Bari © n.c.

Doveva essere un lunedì da guerriere dal primo minuto fino alla sirena finale.

Il copione è stato ben interpretato dalla squadra campana, sotto l’egida delle esperte Cremona e Sasso,a differenza delle padrone di casa che sono entrate in scena solo dal 3° quarto.

Errore fatale se di fronte hai una squadra che ha tutte le carte in tavola per fare il salto di categoria e che gioca i primi 20’ in maniera magistrale.

Le campane, infatti, hanno messo in mostra al PalaCarrassi di Bari una pallacanestro di alto livello: circolazione di palla veloce, intelligenti soluzioni di tiro e difesa onnipresente.

Le baresi si sono fatte trovare impreparate, poco concrete in attacco e quasi assenti in difesa. Il primo canestro Pink arriva a 5’20’’ dalla fine del primo quarto, con un tiro libero dalla lunetta della Pavlovic. Il primo parziale registra 6-23 per le ospiti.

Nella seconda frazione di gioco la compagine battipagliese, orchestrata da coach Di Pace, continua a risaltare le lacune baresi: pochi centimetri sotto canestro e un gioco stazionario. Allo scadere dei 20’ sembra che non ci sia più storia, la Pink rientra negli spogliatoi con 29 punti da recuperare (16-45).

Alla ripresa, arriva finalmente la reazione delle ragazze baresi: alzano l’intensità difensiva, sono più efficaci sotto canestro e recuperano palloni importanti. Nel terzo quarto spicca Nadja Pavlovic che suona la carica per le rosablu (9 punti per lei nella terza frazione): la Pink realizza il doppio dei punti totalizzati nella prima metà di gioco. Il parziale del terzo quarto parla chiaro: Pink 18 – PB63 9.

Le ospiti controllano quasi con fatica la sfuriata barese, registrando un forte calo nella percentuale di tiro in attacco. Giangrande e Volpe iniziano a farsi sentire sotto le plance e lottano contro i centimetri dell’ottima Mattera. La Pink non molla e si aggiudica anche l’ultima frazione (12-9), atto inutile per il risultato finale, poiché il conto da pagare della prima parte di gioco è risultato essere troppo salato.

C’è tanto da recriminare per la squadra della presidentessa Patrizia Aldini, in primis un approccio sbagliato ad un tipo di partita che non ammette alcuna distrazione, oltre a un gioco per lunghi tratti troppo lento e statico. Tuttavia non mancano le note positive: la giovane Volpe sempre più importante nell’economia barese, la veterana La Sorsa che ha rispolverato giocate che fanno parte del suo bagaglio tecnico e la grinta messa in campo nei 20’ finali.

Pochi giorni per preparare la prossima gara. Sabato 2 novembre la Pink disputerà la sua seconda partita fuori casa, la prima in Campania, tra le mura amiche dell’Olimpia Capri.

Parziali

I QUARTO: Pink Sport Time Bari 6- Polisportiva Battipagliese 23

II QUARTO: Pink Sport Time Bari12- Polisportiva Battipagliese22

III QUARTO: Pink Sport Time Bari18- Polisportiva Battipagliese9

IV QUARTO: Pink Sport Time Bari12- Polisportiva Battipagliese9

Tabellini

PINK SPORT TIME BARI - 48

Delli Carri 12 , Pavlovic10, La Sorsa 6, D’Alessandro 3, Giangrande3, Volpe 8, Suero Coronado 4, Tansella 2, Pucci, Di Fino, Coppolecchia, Pietrarossa.

Veneziani (all.) – Angelilli (vice all.)

POLISPORTIVA BATTIPAGLIESE63 - 63

Cremona 16, Chiapparino, Sasso 18, Montiani 2, Opacic 10, Mazza, Santoli, Bisogno 2, Chiovato 1, Di Martino 5, Mattera 5, Scarpato 4.

Di Pace (all.)

Lascia il tuo commento
commenti