Bilancio positivo

Canottaggio: venti medaglie per il CC Barion alla gara regionale di Taranto

Ben 10 ori per i canottieri delle squadre agonisti e Cas impegnati nella due giorni sullo Ionio

Altri Sport
Bari giovedì 08 ottobre 2020
di La Redazione
Canottaggio: venti medaglie per il CC Barion alla gara regionale di Taranto
Canottaggio: venti medaglie per il CC Barion alla gara regionale di Taranto © n.c.

Pioggia di medaglie per il Circolo Canottieri Barion alla seconda gara regionale di canottaggio, disputata a Taranto nel primo weekend di ottobre. Ben venti, quelle ottenute sullo Ionio, con dieci ori, sette argenti e tre bronzi. E la soddisfazione è doppia, se si pensa che quasi tutti i partecipanti alla trasferta sul mar Ionio sono saliti sul podio, almeno una volta ciascuno.

Canottieri in acqua sabato e domenica, con gare limitate al percorso di 500 metri al primo giorno, quando le condizioni atmosferiche non hanno consentito di gareggiare sulle più lunghe distanze di 1500 e 2000 metri, regolarmente percorse nella seconda giornata. Dodici le medaglie conquistate dalla squadra agonistica del Barion, con ben sette primi posti per gli atleti allenati da Sabino Bellomo ed Alessandro Dironzo. Fra gli Juniores, Luigi Tamborrino, Michelangelo Quaranta, Francesco Capone e Giancarlo Leonetti nel quattro e Giuseppe Bellomo hanno vinto nel singolo, ed alcuni fra loro hanno concesso il bis nella categoria Ragazzi: Bellomo, Tamborrino e Capone nel singolo, Quaranta e Leonetti nel doppio. Fra i seniores, Luigi Dolce in evidenza, con un doppio oro, sia nel singolo che nel quattro, quest’ultimo nell’equipaggio misto con i compagni di società Francesco Di Nardo e Giuseppe Bellomo ed il cussino Antezza. A completare il bottino degli agonisti, i tre argenti di Nina Renna (Ragazze), Marianna Bosco (Juniores) e dello stesso Di Nardo (Seniores) ed i due bronzi di Chiara Viscogliosi, nel singolo Juniores, e nel quattro misto seniores, assieme alla compagna Bosco.

Otto le medaglie conquistate dalla squadra Cas allenata da Agostino Iurilli, Giuseppe Amoruso e Jacopo Di Capua. Spiccano tre ori: due ottenuti fra le Cadette da Sofia Caliandro, nel singolo 7.20 e nel doppio con Alessandra Quaranta, ed un terzo dalla coppia Claudio Straziota-Antonio Schirone nel doppio acm. Il poker di argenti è stato servito dalla stessa Quaranta e da Chiara Tamborrino, nel 7.20 Cadette, e da Alessandro Campobasso nel singolo e Pasquale Tamborrino-Leonardo Bellomo nel quattro misto Barion-Cus, fra gli acm. Bronzo sul 7.20, sempre fra gli acm, per Stefano Stramaglia, mentre appena fuori dal podio hanno concluso Francesco Scaramuzzi e Giulia Bovio, nelle rispettive gare di singolo. Tanti piazzamenti di prestigio, nella consapevolezza che i successi, anche solo su scala regionale, sono il miglior viatico per preparare i prossimi appuntamenti nazionali.

Lascia il tuo commento
commenti