Sport e Università

Al via i Campionati Nazionali Universitari e Bari dà spazio agli studenti-atleti

A marzo al via le fasi eliminatorie dei CNU Primaverili Torino 2020, ovvero i campionati nazionali universitari, riservate agli studenti con età compresa tra 18 e 28 anni e iscritti a una qualsiasi università italiana

Altri Sport
Bari giovedì 13 febbraio 2020
di La Redazione
Cus Bari
Cus Bari © n.c.

Lunedì 9 marzo, con la partita di basket tra Cus Foggia e Cus Bari, avranno inizio le fasi eliminatorie dei CNU Primaverili Torino 2020, ovvero i campionati nazionali universitari, importante evento primaverile, organizzato dal Cusi, federazione nazionale alla quale tutti i Cus d’Italia sono affiliati, che si svolgerà dal 22 al 31 maggio.

Queste competizioni sono riservate esclusivamente agli studenti con età compresa tra 18 e 28 anni e iscritti a una qualsiasi università italiana, riconosciuta dal Ministero, nonché agli studenti che frequentanti le Accademie di Belle Arti o i Conservatori di Musica riconosciuti dallo Stato, purché in possesso del diploma di scuola superiore di secondo grado. Sono coinvolti anche gli “Studenti-atleti”, categoria promossa dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca in collaborazione con CONI, Lega Serie A e il Comitato Italiano Paralimpico, per permettere a ragazzi e ragazze impegnati nello sport agonistico di rimanere al passo con gli studi.

È una competizione – spiega Fabio Diomede, responsabile della sezione basket del Cus Bari - aperta a tutti gli studenti e che abbraccia numerose discipline sportive. C’è anche una versione invernale di questi campionati, con sport che si svolgono sulla neve. Al CNU può partecipare e quindi vestire la maglia del Cus, anche chi gioca in altre società sportive. Serve solo il nullaosta e superare una selezione. Chiunque volesse partecipare può contattare il nostro centralino o i nostri referenti”.

Per incentivare lo sport e per facilitare lo studio ai talenti sportivi, l’Università degli Studi di Bari dall’anno accademico 2016/2017 ha individuato forme di esonero dal pagamento di tasse e contributi universitari, per premiare studenti atleti che conseguono elevati meriti sportivi. Per le competizioni nazionali e quindi per i CNU, è previsto l’esonero totale dalle tasse e contributi per l’oro, esonero dal 50% all’ottenimento di una medaglia d’argento e del 30% per il bronzo.

Ogni sport ha una propria struttura. Per gli sport di squadra è prevista una fase eliminatoria a livello regionale e interegionale. Chi supererà questa fase andrà a Torino. Noi iniziamo già da marzo, affrontando il Cus Foggia”.

Tutte le informazioni sul Campionato Nazionale Universitario, i tabelloni e il regolamento, sono consultabile sul sito https://www.cusi.it/cnu-primaverili-torino-2020/.

Lascia il tuo commento
commenti