Arti marziali

Trofeo nazionale di judo “Città di Bari”: nel week-end al Palaflorio la XVII edizione

Presentati oggi i dettagli dell’evento, organizzato dal comitato provinciale CSEN Bari, diventato punto di riferimento per atleti e appassionati

Altri Sport
Bari giovedì 30 gennaio 2020
di La Redazione
Trofeo nazionale di judo “Città di Bari”: nel week-end al Palaflorio la XVII edizione
Trofeo nazionale di judo “Città di Bari”: nel week-end al Palaflorio la XVII edizione © n.c.

È stata presentata questa mattina, a Palazzo di Città, la XVII edizione del trofeo nazionale di judo “Città di Bari”, in programma al Palaflorio sabato 1 e domenica 2 febbraio,

I dettagli dell’evento, organizzato dal comitato provinciale CSEN (Centro Sportivo Educativo Nazionale) Bari, diventato punto di riferimento per atleti e appassionati, sono stati illustrati dal presidente provinciale CSEN BARI Massimo Marzullo alla presenza dell’assessore allo Sport Pietro Petruzzelli.

Questo è un evento ormai consolidato per gli atleti e gli appassionati di arti marziali - ha spiegato Pietro Petruzzelli - visto che non solo è arrivato alla 17° edizione ma rappresenta il primo appuntamento in calendario nel settore Arti marziali dello CSEN. I numeri sono eloquenti: 650 atleti iscritti allo CSEN e tesserati anche con la Federazione Lotta Judo Karate e Arti Marziali si sfideranno sabato e domenica al Palaflorio. Quello che sento di sottolineare, però, è che eventi sportivi come questo dimostrano la crescente importanza che stanno assumendo nel corso degli anni gli enti di promozione, quali lo CSEN, nell’organizzazione degli eventi sportivi. A torto si è ritenuto per molto tempo, infatti, che solo le federazioni, o meglio le istituzioni sportive, potessero svolgere il ruolo di promozione dell’attività sportiva. Invece sono sempre meno le società che si iscrivono ai campionati federali perché privilegiano gli enti di promozione, i quali hanno una mission più a carattere sociale e danno la possibilità a chiunque di partecipare alle manifestazioni, riuscendo così a creare quella rete organica di partecipazione allo sport che mantenga alti i numeri degli appassionati. Per questa ragione l’amministrazione continuerà a sostenere la crescita del movimento degli enti di promozione sportiva”.

Massimo Marzullo ha ricordato che “in questa due giorni sportiva saranno protagonisti i più giovani, visto che gareggeranno i bambini della categoria juniores (5 anni), ma anche i 40enni della seniores. Un grande movimento sportivo, con l’obiettivo, spiccatamente sociale, di promozione e di educazione collettiva alla pratica sportiva. Tanti gli atleti presenti, provenienti da diverse regioni italiane, soprattutto meridionali. Una nota particolarmente piacevole sarà la partecipazione al trofeo della società ‘Star Judo Napoli’, guidata dal maestro Gianni Maddaloni, che si distingue per le numerose iniziative sociali nel quartiere Scampia a Napoli”.

Lascia il tuo commento
commenti