Nuoto paralimpico in vasca corta

Campionati Italiani Assoluti Paralimpici, bronzo per il barese Di Gennaro

Complessivamente gli atleti pugliesi della Federazione Italiana di nuoto paralimpico (che comprende nuotatori con disabilità fisica e visiva) hanno conquistato due ori e due bronzi.

Altri Sport
Bari mercoledì 04 dicembre 2019
di La Redazione
Andrea Di Gennaro con Morlacchi
Andrea Di Gennaro con Morlacchi © Finp

E’ di quattro medaglie il bottino per la Puglia ai Campionati Italiani Assoluti Paralimpici in vasca corta che si sono tenuti a Portici sabato 30 Novembre e domenica 1 Dicembre. Gli atleti pugliesi della Federazione Italiana di nuoto paralimpico (che comprende nuotatori con disabilità fisica e visiva) hanno conquistato due ori e due bronzi.

Su tutti ha brillato Vittoria Bianco di Impianti Sportivi Nadir. L'atleta, anno di nascita 1995 ha vinto il titolo italiano nei 100 stile con il tempo di 1.07.17 conquistando il record italiano assoluto della classe S09. Per lei oro anche nei 50 stile con il tempo di 32’’24.

Terzo posto per il suo compagno di squadra, Mariano Recchia, nei 100 rana. Per l’atleta, classe 1986, categoria S06, anche un quinto posto nei 50 stile.

Bronzo anche Andrea Di Gennaro (XSporting Bari), classe S05, anno di nascita 2004, terzo nei 50 rana e quarto nei 50 stile.

«Faccio i complimenti agli atleti, ai loro tecnici e alle loro società per gli ottimi risultati ottenuti - dice Francesco Piccinini, delegato Finp Puglia -. Risultati che si aggiungono alle dieci medaglie conquistate questa estate ai tricolori in vasca lunga e che sono un'ulteriore conferma della crescita continua del movimento nel nostro territorio, frutto di un lavoro lungo anni, fatto con passione, dedizione e impegno da tutta la federazione. Anche a Portici la Finp Puglia si è dimostrsta ancora una volta una delle realtà più attive del Meridione, nel segno constante dell’obiettivo che guida quotidinamente il nostro lavoro: dimostrare che in acqua le barriere non solo si possono oltrepassare, ma addirittura si annullano».

Lascia il tuo commento
commenti