In Comune

Tre promesse del CC Barion premiate a Palazzo di Città

Consegnata una targa a Centrone (canoa), Bellomo (canottaggio) e Romani (vela)

Altri Sport
Bari sabato 09 febbraio 2019
di La Redazione
Consegnata una targa a Centrone (canoa), Bellomo (canottaggio) e Romani (vela)
Consegnata una targa a Centrone (canoa), Bellomo (canottaggio) e Romani (vela) © CC Barion

Una targa per incoraggiare una carriera sportiva appena cominciata. E’ il riconoscimento assegnato in mattinata a Bari alla 13enne Alessandra Centrone e ai 12enni Leonardo Bellomo e Francesco Romani, tre giovani atleti baresi tutti tesserati per il Circolo Canottieri Barion e già distintisi nei rispettivi campionati nazionali di canoa, canottaggio e vela.

La cerimonia di consegna si è svolta in mattinata nella sala consiliare di Palazzo di Città, dove il presidente della commissione Cultura e Sport Giuseppe Cascella ha premiato le tre promesse dello sport cittadino, comprensibilmente emozionate nonostante la presenza di tecnici e genitori. Un'iniziativa con cui l’amministrazione intende valorizzare i giovani sportivi baresi impegnati del capoluogo nelle varie discipline sportive praticate all’interno dei circoli sportivi cittadini.

E fra le realtà di maggiore tradizione e seguito c'è proprio il circolo di molo San Nicola: «Il Canottieri Barion – ha ricordato il presidente Luigi Lobuono – ha sempre dato lustro alla città di Bari, sin dai tempi dei mitici “Trabaccolanti”, i primi a fregiarsi di un titolo europeo nel canottaggio. Ora tocca alle nostre giovani promesse, seguire l'esempio di campioni del mondo come Ruggero Verroca e Sabino Bellomo».

Un auspicio condiviso dagli stessi ex canottieri iridati entrambi presenti all'evento, l'uno in qualità di direttore tecnico della sezione canottaggio e genitori di uno dei ragazzi premiati, l'altro nella veste di consigliere del Coni regionale e del Canottieri Barion: «Tre ragazzi promettenti – ha osservato Verroca – che hanno la possibilità di crescere e di fare bene. Con l'augurio di proseguire il proprio percorso all'interno del circolo anche dopo l'agonismo, magari come dirigenti».

Un appuntamento molto partecipato, quello che ha salutato il promettente abbrivio dei giovani atleti: presenti, fra gli altri, il coordinatore didattico del corso in Scienze Tecniche dello Sport dell'Università di Bari Francesco Fischetti, la presidente del Municipio I Micaela Paparella, la consigliera incaricata alle Attività culturali nella scuola dell’obbligo Rosa Grazioso, il vicepresidente dell’associazione Nikolaos Roberto Di Marcantonio, Maurizio Scalise segretario dell’Uniba Asd e Angelo Vacca, ordinario di Medicina interna dell’Università degli Studi di Bari, e il Maestro dello Sport Mauro De Santis, tecnico, fra i tantissimi sportivi seguiti ed allenati, proprio di Verroca.

Lascia il tuo commento
commenti