Ruba la telecamera: russo in manette al san Paolo

Cronaca
Bari lunedì 15 dicembre 2008
di La Redazione
© n.c.
Nel tentativo di strappare a mani nude la placca antitaccheggio di una telecamera per appropriarsene, si è ferito e, scoperto dai comessi, è finito in carcere. Si tratta di Sergi Gazoevi, 28enne russo, già noto alle forze dell’ordine, arrestato dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Bari San Paolo con l’accusa di furto aggravato e inosservanza del decreto di espulsione.

Il tutto si è verificato nel primo pomeriggio di sabato, nelle ore di maggiore affluenza presso un centro commerciale di via De Blasio. Aggiratosi con fare sospetto tra gli scaffali del reparto audio-video, lo straniero, pensando di non essere visto ha preso di mira una telecamera del valore di 350 euro, ha velocemente strappato, a mani nude, la fascetta antitaccheggio nascondendo il contenuto della confezione nei pantaloni. Successivamente, seppur sanguinante ad una mano, ha oltrepassato con molta serenità la barriera delle casse, dove ha trovato ad attenderlo i Carabinieri, nel frattempo intervenuti su segnalazione al “112” fatta dal titolare del negozio. La perquisizione eseguita ha permesso di rinvenire nella disponibilità del 28enne, la telecamera completa di cavi e di cinghia di trasporto, mentre il sopralluogo effettuato sullo scaffale ove era alloggiata la videocamera ha consentito agli operanti di rinvenire la confezione di quest’ultima, sporca di sangue. Tratto in arresto, il russo è stato poi rinchiuso nel carcere locale, mentre la refurtiva è stata restituita all’avente diritto.
Lascia il tuo commento
commenti