La dichiarazione

Regionali, Vendola su Fitto: «Un nemico della Puglia. Rappresenta la preistoria»

Le parole dell'ex presidente della Regione Puglia a margine degli Stati generali della Cgil Puglia organizzati a Bari

Politica
Bari giovedì 03 settembre 2020
di La Redazione
nichi vendola
nichi vendola © n. c.

«Il centrosinistra ha fatto vivere la Puglia, l'ha fatta vivere nel mondo, l'ha fatta vivere nella speranza di centinaia di migliaia di giovani. La destra rappresenta la preistoria, Fitto rappresenta la preistoria, una Puglia che non c'era ».

Lo ha dichiarato Nichi Vendola, ex presidente della Regione Puglia, un margine degli Stati generali della Cgil Puglia organizzati a Bari nel teatro Petruzzelli e che vedono la partecipazione dei ministri Stefano Patuanelli, Giuseppe Provenzano, Nunzia Catalfo e Francesco Boccia, e del segretario generale della Cgil, Maurizio Landini.

«Con Fitto - ha proseguito - c'era una ramificata rete di clientela ma nessuna idea di futuro. Non c'era quella cosa che è diventata attrattiva in tutto il mondo, quella Puglia l'ha inventata il centrosinistra. Spero che anche premiando le liste come Puglia Verde e Solidale, coloro che si battono per i diritti delle future generazioni, possono servire anche a correggere gli errori che ci sono stati in questi anni. Io non sono mai stato reticente, non ho mai taciuto, però il centrosinistra è un'altra cosa».

«La destra in Puglia - ha detto - è un regalo al Nord secessionista, un regalo a Salvini. Fitto è volato dalle maglie di Moro alle maglie degli amici di Marine Le Pen, fa paura. Fitto è stato un nemico della Puglia». « Una pandemia globale - ha detto Vendola - ha svelato quante grottesche siano le filosofie sovraniste, avremmo bisogno di una politica che ci fa marciare verso futuro che è quello della convivenza pacifica e dei diritti delle persone».

« Ora - ha concluso - serve un pensiero alto rispetto a quello che la crisi economica e la crisi sanitaria ci hanno mandato a dire sulla necessità di ripensare le forme di convivenza, di mettere al centro la lotta contro le diseguaglianze, di fare della riconversione ecologica dell'economica uno dei punti di redenzione».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Maria P. ha scritto il 04 settembre 2020 alle 07:19 :

    Sulla preistoria una voce della preistoria.... Rispondi a Maria P.

  • Giovanni R. ha scritto il 03 settembre 2020 alle 13:12 :

    Parla proprio lui Vendola... ricordo come nel 2005 egli condusse i suoi prodi contro l’auto di Fitto che a Terlizzi doveva spiegare il piano regionale della sanità. Fitto non potè parlare e la cosa bella è che Vendola difendeva l’ospedale della sua città (Terlizzi)... bene lui lo ha depotenziato durante il suo mandato e Emiliano lo ha definitivamente CHIUSO. Ora dite chi è davvero il nemico della Puglia. Elettori sì, STUPIDI NO. Rispondi a Giovanni R.