Verso il voto

Regionali 2020, Lezzi e Laricchia alla guida del team del M5S

I pentastellati di Puglia hanno scelto le due referenti per portare avanti la campagna e le procedure che consentiranno di formulare una proposta programmatica

Politica
Bari giovedì 14 novembre 2019
di La Redazione
Barbara Lezzi
Barbara Lezzi © n.c.

Il Movimento Cinque Stelle prosegue il suo percorso verso le Regionali di Puglia del prossimo anno

I pentastellati di Puglia hanno scelto le due referenti per portare avanti la campagna e le procedure che consentiranno di formulare una proposta programmatica.

A guidare il team saranno l'ex ministro Lezzi e la consigliera regionale pugliese Antonella Laricchia: a loro il compito di convocare le riunioni e presentare il programma entro il 10 dicembre.

Dopo questa fase, invece, si apriranno le candidature per le Regionarie che designeranno la lista del M5S.

In questi anni - dichiarano le pentastellate - il MoVimento 5 Stelle è stata la sola vera forza di opposizione in Consiglio, mentre abbiamo visto Michele Emiliano e il centrodestra unirsi appassionatamente nella spartizione di poltrone e incarichi anche nei settori strategici per il nostro territorio come Acquedotto Pugliese, le politiche del lavoro, il diritto allo studio, l’innovazione. Abbiamo rifiutato da subito di vendere il nostro silenzio per le poltrone da assessori che ci venivano offerte e questo ci ha permesso di fare luce sugli appalti delle opere pubbliche, sulle spese della sanità, sugli scandali delle parcelle d’oro e di combattere i privilegi della politica. Abbiamo anche ottenuto l’approvazione di alcune proposte, finora rimaste sulla carta per via di una Giunta inerte, per il lavoro dei giovani agricoltori e gli aiuti economici alle famiglie più bisognose con il Reddito Energetico. Da mesi siamo al lavoro con i consiglieri regionali, comunali, Sindaci e Parlamentari del M5S, nonché con molti cittadini attivi ed esperti per la stesura del programma per le prossime elezioni regionali. Coinvolgeremo anche gli esponenti della società civile per ricevere i loro contributi e intraprendere il percorso che porterà alla squadra di candidati” concludono Lezzi e Laricchia.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Franco ha scritto il 15 novembre 2019 alle 08:42 :

    I 5S, come successo in Umbria, sono bravi a denunciare le magagne della Regione, salvo poi all'occorrenza allearsi con quelli stessi che avevano denunciato, per motivi elettorali. E del resto i 5S sono già alleati di governo con il PD di Emiliano e soci. Davvero ignoti i motivi (e i risultati) di questa campagna aggressiva, leonina, alla Lezzi per intenderci. Rispondi a Franco