Bari verso il voto

Campanelli: «Ancora cinque anni di governo per completare la rigenerazione della città»

Il bilancio di cinque anni di governo e le linee di azione per i prossimi del consigliere comunale Salvatore Campanelli, candidato nella lista ‘Democratici- Ecologisti- Progressisti’ che sostiene Antonio Decaro

Politica
Bari giovedì 23 maggio 2019
di La Redazione
Salvatore Campanelli
Salvatore Campanelli © n.c.

E’ stata definita la campagna elettorale incentrata sulle periferie.

Il centrosinistra ha rivendicato quello che è stato fatto e quello che intende fare nei prossimi cinque anni, il centrodestra ha accusato gli avversari di aver avuto una visione ‘ murattiana’ in questa ultima legislatura e di aver trascurato tutto ciò che fosse al di fuori del centro di Bari.

Rimanda ai mittenti queste accuse Salvatore Campanelli, consigliere comunale uscente, presidente della commissione Urbanistica del Comune di Bari e in corsa per il terzo mandato consecutivo nella lista ‘Democratici- Ecologisti- Progressisti’ che sostiene Antonio Decaro.

“La riqualificazione delle periferie è un argomento alla base della visione di sviluppo urbano che il centrosinistra, a partire dall'amministrazione di Michele Emiliano, ha portato avanti a Bari con impegno e determinazione” - dichiara l’avvocato Campanelli-

“L’interesse della nostra amministrazione, a partire dal primo mandato di Emiliano, è stata particolarmente rivolta alle periferie e ai piani di rigenerazione urbana. In particolare abbiamo lavorato sul tema della mobilità sostenibile per cui sono programmate, e in parte già realizzate, connessioni ferroviarie-metropolitane quali la linea per San Paolo- Aeroporto e la linea adriatica da Molfetta a Mola (con 47 treni giornalieri che svolgono servizio metropolitano) e sono in fase avanzata di realizzazione la Bari-Bitritto e il potenziamento della linea Sud Est da Bari a Castellana e Putignano”.

Ma il consigliere comunale prosegue come un fiume in piena elencando altre opere realizzate: “E’ stata avviata la realizzazione della rete ciclabile cittadina che, nei prossimi anni, proseguirà secondo il biciplan cittadino per collegare anche le periferie secondo gli indirizzi regionali e con i finanziamenti sempre più numerosi messi a disposizione della Regione. In linea con la programmazione regionale sono in corso numerosi interventi di rigenerazione urbana per realizzare green way, ossia percorsi ciclopedonali e aree verdi, per ricucire i quartieri periferici ai centri storici di Loseto, Carbonara, Ceglie, Torre a Mare e Santo Spirito. Infine, nel corso degli ultimi quindici anni, sono stati recuperati molti chilometri di costa con Pane e Pomodoro, Parco Perotti e Torre Questa, e si sta completando il parco costiero di San Girolamo. Certamente c’è ancora tanto da fare, e la nostra amministrazione nei prossimi cinque anni dovrà intensificare queste attività di rigenerazione delle periferie dotandole di adeguati servizi, ma la visione di sviluppo è quella introdotta dal piano strategico Bari 2015 e proseguita secondo gli indirizzi regionali sull'abitare sostenibile e lo sviluppo ecosostenibile del territorio. Infine, ma certamente non ultima, sarà rivista e riqualificata la zona Asi di Bari. Di lavoro da fare ce n’è tanto, saranno gli elettori a darci lo start iniziale”.

Lascia il tuo commento
commenti