Nel capoluogo il 19 febbraio

Salvini in città per Romito, Sasso: "La Bari di Decaro brutta e piena di immigrati clandestini"

Il vice premier ritorna a Bari per supportare la candidatura di Fabio Romito alle primarie del centrodestra del 24 febbraio

Politica
Bari mercoledì 13 febbraio 2019
di La Redazione
“Salvini non mollare”, anche a Santeramo la Lega lancia una raccolta firme
“Salvini non mollare”, anche a Santeramo la Lega lancia una raccolta firme © n.d.

«Nonostante i mille impegni istituzionali e di partito, Matteo Salvini mantiene la sua promessa e ritorna a Bari per supportare la candidatura di Fabio Romito alle primarie del centrodestra del 24 febbraio».

Così Rossano Sasso, deputato barese della Lega al Sud, annuncia l’arrivo di Salvini a Bari martedì 19 febbraio dove terrà un comizio alle 18.30 in piazza Fiume (accanto al teatro Petruzzelli).

«L' amore e l'attenzione per Bari da parte di Matteo Salvini non sono una novità - dichiara Sasso - è già venuto numerose volte ma questa visita avrà un sapore diverso. Il sapore della libertà, della liberazione dal Pd e da Decaro, che ha reso questa città più brutta, più disordinata, più insicura e piena di immigrati clandestini. Noi pensiamo che se ad affrontare Decaro fosse un candidato leghista, giovane e determinato ma soprattutto senza scheletri nell'armadio come Fabio Romito, il centrodestra aumenterebbe le probabilità di vittoria».


«Bari può cambiare – dichiara il candidato Romito -, con un sindaco leghista e l'appoggio totale del Ministro dell'Interno questa città sarà ribaltata come un calzino, sarà messa in sicurezza. Amo Bari e voglio battermi per liberarla dagli incapaci che negli ultimi 15 anni l'hanno maltrattata e umiliata».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Giuseppe De Feudis ha scritto il 14 febbraio 2019 alle 18:24 :

    ……."deve rispettare alcune regole di buon costume e rispetto nei confronti degli altri".... Queste sono le vostre parole che scrivete qui sotto dove lasciare il commento….."...e voglio battermi per liberarla dagli incapaci che negli ultimi 15 anni l'hanno maltrattata e umiliata»..... E queste le ultime parole del sig. nessuno romito nel suo Live !!! Ma voi dove vivete, a Bari oppure in Africa dal momento che non avete ancora notato lo sfascio totale che avete fatto nella politica nazionale in così poco tempo ??? Non c'è bisogno che ve lo rammenti io tanto lo sapete molto meglio di me. Avete "isolato" l'Italia con le vostre stupide denunce, affossato l'Economia, il vostro grande ministro è stato indagato per aver "sequestrato" per 1 settimana i migranti con la figuraccia di chiedere aiu.. Rispondi a Giuseppe De Feudis

  • Franco ha scritto il 14 febbraio 2019 alle 11:02 :

    Puntare tutto su + sicurezza e -clandestini? Dicendo che Bari è solo un calzino sporco da rivoltare? Piena di clandestini e insicura? Qualcuno potrebbe non ritrovarsi nel film horror. descritto da Romito. Rispondi a Franco

    Franco ha scritto il 14 febbraio 2019 alle 12:25 :

    La Lega mantiene e accresce il suo appeal elettorale ma non certamente solo grazie alla posizione sugli immigrati. Ci sono stati provvedimenti legislativi su sicurezza, pensioni e Reddito di cittadinanza. Giocarsi a Bari tutto alla roulette sui clandestini mi pare una semplificazione e un rischio eccessivi. Non si tiene conto degli altri problemi della città, su cui invece chissà perché si preferisce tacere. Rispondi a Franco

  • gaetanobattista@yahoo.it ha scritto il 14 febbraio 2019 alle 10:56 :

    Ma il nordsudista non doveva rimpatriarli tutti quelli che gli chiama clandestini e che vivono anche a Bari.Se lui che sa come rimpatriarli e non lo fa perchè accusa De Caro della sua incapacità.Ne doveva rimpatriare 18 ma l'aereo si dice sia andato in avaria ed ora possono circolare liberamente.Pare che al nord vengano utilizzati quei "clandestini" e sottopagati..Ne ha più lui a casa sua che De Caro a Bari. Rispondi a gaetanobattista@yahoo.it

  • Franco ha scritto il 13 febbraio 2019 alle 22:17 :

    Un po' semplicistico il programma della Lega per Bari, vivere all'ombra di Salvini senza fare nulla potrebbe non bastare. Rispondi a Franco