L'evento

#astalaletturasiempre, online la prima edizione dell’asta sociale di Bari Social Book

Il ricavato dell’asta sociale sarà devoluto per l’acquisto di libri di letteratura per l’infanzia e l’adolescenza che narrano storie di viaggi e accoglienza

Cultura
Bari mercoledì 05 dicembre 2018
di La Redazione
Evento bari Social Book
Evento bari Social Book © n.c.

E' online fino al prossimo 15 dicembre, sulla pagina fb Barisocialbook, la prima edizione dell’asta sociale #ASTALALETTURASIEMPRE, organizzata dalla rete per la vendita delle tele realizzate dalle illustratrici Daniela Giarratana e Laura Martinuzzi e dall’illustratore Giuseppe D’Asta dell’associazione culturale La Puglia Racconta.

L’iniziativa è organizzata e gestita direttamente sulla pagina fb di Barisocialbook, su cui vengono raccolte le offerte dei cittadini scrivendo l’offerta e il nome della tela. Sulla pagina fb sono già stati pubblicati i video di presentazione dei singoli lavori.

La base d’asta per ogni tela è di 200 euro: il ricavato dell’asta sociale sarà devoluto per l’acquisto di libri di letteratura per l’infanzia e l’adolescenza che narrano storie di viaggi e accoglienza e che saranno destinati agli Spazi sociali per Leggere allestiti in città dalla rete.

Fino a venerdì 7 dicembre le tele saranno esposte presso la Biblioteca Ragazzi[e], nel parco 2 Giugno, e dall’8 al 15 dicembre nelle vetrine della libreria Laterza, dove accanto a ciascuna opera, una pila di libri crescerà man mano che le offerte dell’asta procedono.

Prima di Natale si terrà l’evento conclusivo nel corso del quale saranno consegnate le tele agli aggiudicatari e, contestualmente, i libri ai responsabili degli Spazi sociali per Leggere.

«La rete di Bari Social Book - commenta Francesca Bottalico - è ormai una realtà consolidata che riesce a generare nuovi percorsi e iniziative per diffondere l’amore per i libri e consentire a tutti e tutte di accedere alla lettura, anche in luoghi informali e insoliti. È il caso di Astalaletturasiempre il cui ricavato servirà ad ampliare la raccolta di testi disponibili per chiunque presso gli spazi sociali per leggere. Il lavoro di tutti i soggetti impegnati in questa rete nasce dall’idea che cultura e sociale debbano procedere di pari passo per offrire nuova occasioni di crescita individuale collettiva. Siamo particolarmente soddisfatti perché abbiamo appena ricevuto un nuovo riconoscimento dal Cepell - Centro per il Libro e la Lettura del MiBACT nell’ambito del bando Città che legge 2018, che ci vede secondi in Italia, dopo Piacenza e prima di Milano e Bologna, proprio per le attività del progetto».

Lascia il tuo commento
commenti