Il fatto

Covid: anche al Petruzzelli capienza al 100% e "posti vicini"

A partire dal Nabucco di Giuseppe Verdi sarà possibile acquistare posti vicini, sempre rispettando le norme previste a tutela degli spettatori

Cultura
Bari venerdì 08 ottobre 2021
di La Redazione
Il Teatro Petruzzelli
Il Teatro Petruzzelli © Maria Cristina Savino

"Grazie al decreto approvato dal Consiglio dei ministri, che consente l'aumento delle capienze nei luoghi di cultura, anche il Teatro Petruzzelli torna ad offrire il 100% della capienza".

Lo comunica la Fondazione del teatro precisando che a partire dal Nabucco di Giuseppe Verdi sarà possibile acquistare posti vicini, sempre rispettando le norme previste a tutela degli spettatori che prevedono ingresso con Green pass, misurazione della temperatura, igienizzazione delle mani e obbligo di indossare la mascherina.

Data la "grande richiesta di poter acquistare più titoli contemporaneamente", la Fondazione darà la possibilità di comprare insieme i biglietti per le prossime due opere in programma: Il gallo d'oro di Nikolaj Rimskij-Korsakov (in cartellone dall'11 al 17 novembre) e Tosca di Giacomo Puccini (in cartellone dal 16 al 23 dicembre). Il Nabucco è in programma mercoledì 20, giovedì 21 e venerdì 22 ottobre alle 20.30, sabato 23 e domenica 24 ottobre alle 18, martedì 26 ottobre alle 20.30 e mercoledì 27 ottobre alle 18.

Tra gli altri appuntamenti in cartellone, martedì 2 novembre alle 20.30 è in programma il concerto della pianista di fama mondiale Martha Argerich, con Theodosia Ntokou (pianoforte), Daniel Hope (violino) e Steven Isserlis (violoncello). Giovedì 11 e venerdì 12 novembre alle 20.30, sabato 13 e domenica 14 novembre alle 18, martedì 16 novembre alle 20.30 e mercoledì 17 novembre alle 18 è in programma Il gallo d'oro di Nikolaj Rimskij-Korsakov su libretto di Vladimir Bel'skij.

L'allestimento scenico è dell'Helikon Opera di Mosca, per la regia di Dmitry Bertman e la direzione di Yevgeny Brazhnik che condurrà l'Orchestra del Petruzzelli e il Coro del Teatro, preparato da Fabrizio Cassi. 

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Franco ha scritto il 09 ottobre 2021 alle 18:22 :

    Dovremmo dire grazie perché ci ridanno quello che ci avevano tolto? Rispondi a Franco