La novità

Nasce a Bari "Strepiradio": la prima web radio realizzata al San Paolo

L'obiettivo è quello di raccontare uno spaccato del quartiere visto dalla prospettiva dei giovani al fine di stimolare la curiosità e favorire lo scambio generazionale

Cultura
Bari mercoledì 07 aprile 2021
di La Redazione
Strepiradio
Strepiradio © Strepiradio

Nasce Strepiradio, la prima radio del Quartiere San Paolo di Bari. Una radio composta da una redazione di giovanissimi. Il progetto parte da un finanziamento dell’Agenzia Nazionale per i Giovani grazie ai fondi del Dipartimento per la Politiche Giovanili e Servizio Civile Universale della Presidenza del Consiglio dei Ministri e dal programma Erasmus+ dell’Unione Europea. Il nome iniziale del progetto era ANG InRadio #piùdiprima, Bari San Paolo.

Il bando è stato vinto da Generazione San Paolo e l’Associazione di Volontariato Arorua. Promotore dell’iniziativa è stato Stefano Franco, consigliere al Municipio 3 di Bari, che ha favorito l’incontro con le realtà stimolandole ad attivarsi e a strutturare la proposta progettuale. Generazione San Paolo è un gruppo informale di giovani attivisti del Quartiere San Paolo di Bari, il più grande esperimento di innovazione sociale mai svolto nel territorio, dove giovani attivisti organizzano incontri e meetup rivolti ai giovani, come eventi sportivi, raccolta di rifiuti, attività di solidarietà e innovazione. L’associazione di volontariato aroruA ODV, diffonde contenuti educativi a favore dello scambio culturale, dell’integrazione sociale, della condivisione e dello scambio di competenze, tra persone e associazioni omologhe. Le giovani realtà hanno messo a fattor comune le proprie reciproche competenze e hanno coinvolto 15 giovanissimi, tra ragazze e ragazzi under 30, che hanno preso parte al progetto «ANG inRadio #piùdiprima», con l’obiettivo di dare vita ad una vera e propria radio di quartiere.

Strepiradio ha l’obiettivo di raccontare uno spaccato del quartiere visto dalla prospettiva dei giovani al fine di stimolare la curiosità e favorire lo scambio generazionale e l’interscambio culturale con gli altri giovani d’Europa. Il progetto parte dal basso, da chi vive e abita il Quartiere. L’obiettivo è quello di favorire l’inclusione dei giovani, la coesione sociale, valorizzando così il territorio anche raccontando gli esempi positivi, la storia e gli aneddoti. Attualmente Strepiradio è un’iniziativa del tutto indipendente. Chiunque può entrare all’interno della redazione e contribuire alla costruzione di una nuova immagine del Quartiere. Il sito web della radio è raggiungibile al seguente link: www.strepiradio.it

Lascia il tuo commento
commenti