Emergenza sanitaria

Ordine Medici Bari, Anelli: «Lopalco chieda subito al governo di rendere la Puglia regione "rossa"»

E' l’appello lanciato da Filippo Anelli, Presidente dell’Ordine dei medici di Bari a fronte dei dati epidemiologici della Puglia, che continuano a salire nonostante le misure restrittive

Cronaca
Bari lunedì 16 novembre 2020
di La Redazione
Coronavirus, ASL Bari  apre  i primi posti letto riconvertiti del San Paolo
Coronavirus, ASL Bari apre i primi posti letto riconvertiti del San Paolo © n.c

«Il virus continua a diffondersi a una velocità preoccupante in Puglia. L’assessore Lopalco chieda subito al governo di rendere la Puglia regione rossa».

E' l’appello lanciato da Filippo Anelli, presidente dell’Ordine dei Medici di Bari a fronte dei dati epidemiologici della Puglia, che continuano a salire nonostante le misure restrittive.

Lo confermano i numeri arrivati ieri che rilevano come nell'ultima settimana (9-15 novembre) ci siano stati 8.737 nuovi casi, con un incremento giornaliero medio di 1.248, contro i 7.075 nuovi casi e una media giornaliera di 1011 della settimana precedente. Il totale dei ricoverati passa da 5.284 della settimana precedente agli attuali 8.120 (+ 2.836), mentre i pazienti in terapia intensiva passano da 754 a 1.053 (+299). Crescono anche i pazienti in isolamento domiciliare: sono saliti da 93.346 a 140.093 (+46.747).

«Le restrizioni adottate non riescono ad arginare la diffusione del virus. Con questi ritmi di crescita rischiamo il collasso del sistema. Urge adottare subito misure più restrittive» aggiunge Anelli.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Franco ha scritto il 17 novembre 2020 alle 10:17 :

    Il dott. Anelli invece di allarmare ogni giorno i cittadini dalle tv dovrebbe preoccuparsi della medicina di territorio dei suoi iscritti. Questa permetterebbe di ridurre il ricorso ai Pronto Soccorso. Troppo facile invocare restrizioni, di dubbia utilità. Rispondi a Franco

  • Umberto ha scritto il 17 novembre 2020 alle 07:40 :

    Oltre ad un abbandono totale per i malati di covid 19 senza nessuna assistenza da parte delle Asl si aggiunge badanti che vanno nelle famiglie ammalate per 100€l’ora e poi il troviamo nei supermercati nessun controllo Rispondi a Umberto

  • Aeldus ha scritto il 16 novembre 2020 alle 13:21 :

    Come si vede che Emiliano è tranquillo una volta eletto. Le ASL non funzionano, non rispondono a nessuno e non chiamano per fare i tamponi a chi ha dichiarato di essere positivo. Le usca che dovrebbero aiutare gli anziani non funzionano. Maledetti comunisti, quelli che dovevano il loro primo pensiero : il popolo, sono abbandonati a sé stessi. Ora c'è anche il suo degno compare lo palco ed insieme affosseranno definitivamente la sanità in puglia. Tanto ormai Michelino è sulla poltrona Rispondi a Aeldus

  • Paolo lotito ha scritto il 16 novembre 2020 alle 12:38 :

    Chiacchiere.... Avete creato voi questo.... "venite in Puglia", mi arrangiarevi Rispondi a Paolo lotito