La protesta

Coronavirus: ristoratori in piazza a Bari: «Il settore è a terra»

Manifestazione di protesta a Bari, come in altre 23 piazze d'Italia. Coinvolte 18mila aziende in Puglia

Cronaca
Bari mercoledì 28 ottobre 2020
di La Redazione
Coronavirus: ristoratori in piazza a Bari: «Il settore è a terra»
Coronavirus: ristoratori in piazza a Bari: «Il settore è a terra» © n.c.

Anche a Bari, come in altre 23 piazze d'Italia, i ristoratori scendono in strada per protestare contro l'ultimo Dpcm che ha imposto nuove chiusure per l'emergenza Covid.

Una "manifestazione non violenta e in sicurezza" per "sensibilizzare la cittadinanza, i media e anche il governo facendo capire che il settore è per terra. Quindi - spiega Nicola Pertuso, consigliere nazionale e regionale di Fipe-Confcommercio (Federazione italiana pubblici esercizi) - abbiamo apparecchiato per terra tovaglie, posate, piatti e bicchieri per far capire che il nostro settore in questo momento, e con questi provvedimenti, è veramente per terra".

La manifestazione regionale, in largo Giannella, sul lungomare di Bari, si svolge all'interno di un'area recintata con accesso contingentato e controlli anti-contagio all'ingresso.

"In Puglia - dice Pertuso - abbiamo circa 18.000 aziende dei pubblici esercizi che sviluppano quasi 70 mila operatori, ristoranti, bar, locali da ballo e catering. Ci siamo adoperati in questi mesi - continua - per mettere in sicurezza le nostre strutture, fare formazione ai nostri dipendenti e dopo che abbiamo investito queste risorse e queste energie ci ritroviamo in queste condizioni. Fortunatamente ieri qualche nota positiva l'abbiamo ricevuta nel senso che il governo comincia a parlare di noi e comincia a dare dei segnali di aiuto alle nostre aziende".

Lascia il tuo commento
commenti