Il fatto

Ancora fuochi pirotecnici proibiti a Bari: a Fesca sequestrate 7 batterie pronte ad esplodere

Sul posto sono immediatamente intervenuti gli specialisti del Nucleo Artificieri che hanno messo in sicurezza i pericolosi fuochi proibiti

Cronaca
Bari venerdì 16 ottobre 2020
di La Redazione
Ancora fuochi pirotecnici proibiti a Bari
Ancora fuochi pirotecnici proibiti a Bari © n.c.

A Bari e provincia, i poliziotti del Nucleo Artificieri e della Squadra Volante dell’UPGSP della Questura proseguono i capillari controlli del territorio al fine di contrastare il dilagante fenomeno dell’accensione di fuochi pirotecnici di genere proibito che, nell’ultimo periodo, ha generato numerose polemiche, costringendo i cittadini a ricorrere a numerosi esposti alle Autorità competenti e in alcuni casi anche ad interrogazioni parlamentari.

Nella tarda serata di ieri, a Fesca, gli agenti della Volante di zona hanno rinvenuto in strada 7 batterie inesplose di fuochi pirotecnici, di cui 5 appartenenti alla cat. F2, le restanti 2 alla cat. F3; le batterie erano posizionate lungo la strada, pronte per essere attivate. Il sopraggiungere dell’autovettura di servizio ha evidentemente spaventato i malintenzionati che si sono dileguati nell’oscurità.

Sul posto sono immediatamente intervenuti gli specialisti del Nucleo Artificieri che hanno messo in sicurezza i pericolosi fuochi proibiti ed hanno sequestrato il materiale.

L’attività della Polizia di Stato proseguirà incessante anche nei prossimi giorni, l’obiettivo degli agenti in campo infatti è di debellare alla radice il mercato illegale dei fuochi pirotecnici proibiti, grave rischio e turbativa dell’Ordine e della Sicurezza Pubblica.

Lascia il tuo commento
commenti