Il fatto

Rintracciato a Bari Centrale il quindicenne scomparso l'11 settembre

Il minore è stato riaffidato ai genitori ed è stato segnalato al Tribunale dei Minorenni e ai Servizi Sociali

Cronaca
Bari giovedì 17 settembre 2020
di La Redazione
Agenti di Polizia ferroviaria
Agenti di Polizia ferroviaria © n.c.

Qualche sera fa gli agenti della Polizia Ferroviaria in servizio a Bari Centrale hanno notato un ragazzo e un bambino, vestiti in modo trascurato, aggirarsi in stazione.

I poliziotti hanno accompagnato i due giovanissimi in ufficio e si sono resi subito conto che il ragazzo più grande corrispondeva, nelle sembianze, all’immagine di un minore allontanatosi da casa, nella provincia di Bari, da rintracciare.

L’immediato accertamento in banca dati ha confermato che si trattava proprio del ragazzino scomparso da casa l’11 settembre.

Gli approfondimenti successivi hanno consentito di appurare che lo stesso, dopo l’allontanamento, si era fatto ospitare da un coetaneo romeno nella cui dimora gli agenti hanno rinvenuto gli abiti indossati dal quindicenne il giorno della scomparsa. Per quanto riscontrato, la madre del giovane ospitante è stata denunciata per il reato di sottrazione consensuale di minore.

Entrambi i minori, riaffidati ai genitori, sono stati segnalati al Tribunale dei Minorenni ed ai Servizi Sociali.

La Polizia Ferroviaria rintraccia annualmente numerosi minori (nel corso del 2019, 773 minori rintracciati a livello nazionale), che si allontanano dalle famiglie o dalle comunità d’accoglienza perlopiù per dissapori familiari, motivi sentimentali, esigenze affettive.

Il rintraccio tempestivo di questi giovani, da parte delle Forze dell’Ordine, si rivela fondamentale al fine di evitare situazioni di pericolo.

Lascia il tuo commento
commenti