A Noicattaro

​Tentata estorsione e lesioni aggravate: arrestato “Scuppid”

L'accusa è quella di tentativi di intimidazione del pregiudicato nei confronto dell'azienda della nettezza urbana: lo scopo sarebbe stato quello di imporre all’azienda l’assunzione di persone da lui indicate

Cronaca
Bari martedì 15 settembre 2020
di La Redazione
Gazzella Carabinieri
Gazzella Carabinieri © n.c.

Tentata estorsione e lesioni aggravate, con queste accuse è stato arrestato Annoscia Giuseppe, 48 anni, detto “scuppid” noto pluripregiudicato nojano, già condannato per plurimi reati tra cui anche omicidio ed associazione di stampo mafioso.

I Carabinieri della Stazione di Noicattaro hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Bari su proposta del P.M. Marcello Barbanente che ha coordinato le indagini svolte dall’Arma.

L’attività è stata avviata a seguito di un aggressione avvenuta il 18 luglio 2020 quando l’Annoscia, come poi acclarato dagli inquirenti, avrebbe aggredito il responsabile d’area della azienda Teknoservice s.r.l. che si occupa della raccolta rifiuti nel comune di Noicattaro.

Le indagini, oltre ad identificare con certezza l’autore dell’aggressione, avrebbero permesso di verificare numerosi precedenti tentativi di intimidazione compiuti da Annoscia Giuseppe, il cui scopo sarebbe stato quello di imporre all’azienda l’assunzione di persone da lui indicate.

Lascia il tuo commento
commenti