Il fatto

A Bari un arresto per resistenza e minacce aggravate a pubblico ufficiale

Un pregiudicato ha aggredito due agenti fuori dal servizio brandendo un martello

Cronaca
Bari venerdì 31 luglio 2020
di La Redazione
Auto della Polizia
Auto della Polizia © n. c.

Sulla S.P. 236, due poliziotti della Squadra Volanti, mentre si recavano in servizio a bordo di autovettura privata, per incomprensioni di viabilità, sono stati prima affiancati e poi superati da un veicolo con a bordo un soggetto, il quale con pericolose manovre di guida ha costretto gli agenti ad arrestare la marcia nei pressi dello svincolo per Bitritto centro.

Qui il soggetto, sceso dalla sua autovettura brandendo un martello, si è avvicinato inveendo nei confronti degli stessi, i quali, pur qualificandosi, non sono riusciti a far desistere lo scalmanato dal suo intento.

Gli agenti con professionalità dopo vari tentativi sono riusciti a bloccare il 40enne e lo hanno arrestato per resistenza e minacce aggravate a pubblico ufficiale e sottoposto ai domiciliari in attesa della direttissima.

A Poggiofranco gli agenti della volante di zona sono intervenuti presso una nota pizzeria dove una persona con problemi psichici aveva dato in escandescenza.

Sul posto l’uomo, un pregiudicato barese 45enne, che aveva creato il panico fra gli avventori, è stato bloccato dai poliziotti che lo hanno colto in possesso di ben 2 coltelli di genere proibito.

Una volta disarmato, l’uomo è stato accompagnato per i controlli di rito presso il reparto di psichiatria del Policlinico e dovrà rispondere all’Autorità Giudiziaria competente per l’allarme procurato e per il possesso delle armi da taglio illegalmente detenute.

Lascia il tuo commento
commenti