Il fatto

Controlli notturni della Polizia Locale: raffica di multe in città

Gli agenti in servizio hanno contestato violazioni riguardo le misure anti Covid-19, l'uso dei monopattini e le soste irregolari

Cronaca
Bari domenica 26 luglio 2020
di La Redazione
Polizia Locale Bari
Polizia Locale Bari © n.c.

Controlli anche questa notte da parte della Polizia Locale di Bari in città.

Nonostante la scarsa circolazione su strada, gli agenti hanno riscontrato presenti concentramenti di persone nelle solite zone cittadine negli orari notturni.

Sono state contestate 4 violazioni per inosservanze alla misure Covid-19 a dipendenti in locali aperti al pubblico per mancato uso mascherine: delle sanzioni risponderanno in solido anche i titolari dei pubblici esercizi.

Undici violazioni sono state contestate a conducenti di monopattini per guida in controsenso, senza dispositivi luminosi funzionanti e in due sullo stesso dispositivo elettrico.

In totale sono poi state elevate 199 verbali elevati per violazioni per soste irregolari, principalmente su posti e scivoli disabili, soste in doppia fila e su attraversamenti pedonali.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • BIAGIO CURIONE ha scritto il 26 luglio 2020 alle 10:27 :

    Era ora che si facessero un po' di multe a tutti questi maleducati. Grazie a tutte le forze dell'ordine. Rispondi a BIAGIO CURIONE

    Maria P. ha scritto il 26 luglio 2020 alle 11:35 :

    Ma che sei un portatore di acqua del Comune? Godere in questa maniera di certe cose è da sadici. Rispondi a Maria P.

  • Franco ha scritto il 26 luglio 2020 alle 09:57 :

    Come sempre la parte del leone la fanno le multe per divieto di sosta che in percentuale distaccano le altre in maniera abnorme. Del resto sono le più facili da fare dato che ora è tutto automatico: basta che il vigile inquadri la targa con il suo palmare e il gioco è fatto. La multa è automaticamente inoltrata. Una autentica catena di montaggio. Rispondi a Franco

    Marco ha scritto il 26 luglio 2020 alle 11:38 :

    Una vera industria a produzione automatizzata e per alimentato a si riducono sempre di più i posti auto così da rendere impossibile il parcheggio e possibili le multe. Rispondi a Marco