Il fatto

Fuochi di artificio della malavita a Bari: “La misura è colma. Presentato l’esposto”

"Il fenomeno - dice l'attivista Matteo Magnisi - ha avuto negli ultimi anni e negli ultimi mesi una consistente escalation in diversi quartieri della città in particolare nelle ore serali e quasi notturne"

Cronaca
Bari martedì 14 luglio 2020
di La Redazione
Fuochi pirotecnici
Fuochi pirotecnici © BitontoLive.it

C'è un esposto, circostanziato, contro i fuochi d'artificio della malavita barese è stato presentato nei giorni scorsi alla stazione dei carabinieri di Japigia affinché la Procura possa far mettere in atto un intervento organico e risolutivo contro un rito totalmente illegale, che richiama le pratiche e la cultura mafiosa, che tutti i cittadini per bene non possono tollerare.

"Il fenomeno ultradecennale dei fuochi di artificio della malavita a Bari - dice l'attivista sociale Matteo Magnisi - ha ormai la misura colma.

Il fenomeno di dominio pubblico ha avuto negli ultimi anni e negli ultimi mesi una consistente escalation in diversi quartieri della città in particolare nelle ore serali e quasi notturne.

Il quartiere Japigia ha fatto da battistrada ai fuochi di artificio illegali insieme al quartiere Liberta’ ma, nonostante le ripetute attenzioni di cittadini, di alcuni media locali e alcuni interventi sporadici piu’energici degli organi deputati alla sorveglianza e all’ ordine pubblico e sicurezza, non si e riusciti a mettere argine nel tempo a questo fenomeno.

Sebbene lo stesso non sia inquadrabile forse tra i fenomeni più gravi della criminalità organizzata della citta di Bari, ha senza dubbio risvolti molto inquietanti per la simbologia che ne sottende e per la pericolosa assuefazione dei cittadini a quella che potrebbe definirsi una vera e propria occupazione malavitosa del quartieri dalla quale la città dovrebbe invece liberarsi".

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Francesco Lopez ha scritto il 16 luglio 2020 alle 05:22 :

    A rosamarina i fuochi li fanno nelle stanze Rispondi a Francesco Lopez

  • Franco ha scritto il 14 luglio 2020 alle 18:04 :

    Ma vigili e polizia come mai arrivano sempre tardi allo spettacolo? Rispondi a Franco