Il fatto

Una barca, rifiuti metallici e scarti edili nell'area protetta: discarica nel parco Lama Balice

Il sequestro è stato effettuato dalla Polizia Locale di Bari in una zona tra Palese e Bitonto. Una persona è stata denunciata all'autorità giudiziaria

Cronaca
Bari mercoledì 27 maggio 2020
di La Redazione
Una barca, rifiuti metallici e scarti edili nell'area protetta: discarica abusiva scoperta nel parco
Una barca, rifiuti metallici e scarti edili nell'area protetta: discarica abusiva scoperta nel parco © n.c.

La Polizia Locale di Bari con il Nucleo di Polizia giudiziaria ecologico-ambientale ha individuato in località prossima alla strada provinciale Palese-Bitonto, ex Cava Ines, una area adibita a discarica abusiva, reato previsto e punito dall'art. 256 del Testo unico ambientale che prevede fino alla pena dell'arresto da 6 mesi a 2 anni e l'ammenda da 2.600 a 26.000 euro se si tratta di rifiuti pericolosi.

All'interno dell'area naturale del parco "Lama Balice" sottoposta a vincolo paesaggistico, sono stati rinvenuti rifiuti non pericolosi e (in parte) anche pericolosi derivanti da lavori stradali, residui di fresato d'asfalto in grandi quantitativi, mattoni, rifiuti metallici, parti meccaniche di veicoli, vecchie cisterne vuote in Pvc, parti di cingolati in gomma di mezzi d'opera e materiale rinveniente da demolizioni edili.

L'area interessata dalla realizzazione abusiva di discarica per circa 8 mila metri quadrati è stata sottoposta a sequestro giudiziario e un soggetto denunciato all'autorità giudiziaria. La stessa Autorità Giudiziaria in data odierna ha già convalidato il sequestro operato dalla Polizia Locale finalizzato finanche alla confisca dell'area come previsto ex lege.

Lascia il tuo commento
commenti