Il provvedimento

Modugno, la giunta comunale sospende sino al 30 giugno i tributi comunali

Nessun pagamento è dovuto al Comune a titolo di imposte, tasse e tributi di esclusiva competenza comunale fino al 30/06/2020

Cronaca
Bari venerdì 03 aprile 2020
di La Redazione
Ufficio Tributi
Ufficio Tributi © n. c.

Per l’emergenza sanitaria in corso e per le difficoltà che, soprattutto dal punto di vista economico, subiscono commercianti, artigiani, imprenditori e, più in generale, tutta la comunità cittadina, la Giunta Comunale di Modugno ha deliberato all’unanimità di “disporre in via straordinaria la sospensione delle attività di liquidazione, di controllo, di accertamento e di riscossione, anche sotto forma di rateizzazione accordata o in corso, a titolo di imposte, tasse e tributi di esclusiva competenza comunale fino al 30/06/2020”, precisando che “nessun pagamento, in estrema sintesi, è dovuto al Comune a titolo di imposte, tasse e tributi di esclusiva competenza comunale fino al 30/06/2020”.

La deliberazione adottata - spiega l’assessore comunale alle finanze, Leonardo Banchino – “è il primo intervento fiscale a sostegno della salvaguardia della tenuta della comunità cittadina e, dunque, in quanto tale, suscettibile di modifiche e integrazioni anche alla luce e nelle more degli interventi normativi del governo in corso di emanazione”. “Abbiamo dovuto intervenire – aggiunge – dal momento che nella programmazione delle attività in carico al Servizio Entrate del Comune per il 2020, era preventivato l’invio del ruolo all’Agenzia delle Entrate-Riscossione di partite debitorie, la spedizione di solleciti di pagamento Tari di anni passati, di avvisi di accertamento IMU e di avvisi di accertamento ICP-TOSAP sempre degli anni scorsi e di 15.000 avvisi di pagamento TARI/2020. Sono tutte attività di esclusiva competenza comunale e potevamo quindi gestire in autonomia la tempistica dei pagamenti salvo assicurare la notifica entro i termini di prescrizione”.

Per l’IMU 2020 la prima scadenza è prevista per il 16 giugno dalla normativa nazionale. Al riguardo – sottolinea il sindaco, Nicola Magrone – “l’auspicio di Sindaco e Giunta di Modugno è che sia il Governo a disporne il rinvio oppure a lasciare libero ciascun Comune di deliberare una diversa scadenza”.

“Stiamo cercando di eliminare in tutti i modi e il più possibile – aggiunge il sindaco - le difficoltà ulteriori che possono venire a cittadini e ad attività imprenditoriali, commerciali ed artigiane già costretti a vivere questa emergenza epidemiologica. Sospendere il pagamento dei tributi crediamo sia necessario in questo tragico momento e l’abbiamo perciò fatto per tutti i tributi di competenza comunale”. “Tutti i cittadini sono alle prese in questo periodo – continua Magrone – con grosse difficoltà, alcuni persino per soddisfare i bisogni primari. Sono in grave difficoltà anche, e in rilevante misura, tutti coloro che hanno un’attività in proprio, a maggior ragione se piccola. Questi commercianti, artigiani, piccoli imprenditori stanno subendo una forzata sospensione del loro lavoro, e subiranno anche perdite consistenti del proprio fatturato annuo, con conseguenze immaginabili. Per questo, abbiamo voluto sospendere il pagamento delle tasse per quanto rimesso alle competenze dell’Amministrazione Comunale: per dare un aiuto concreto alle famiglie, alle imprese e alle attività economiche della città e contenere gli effetti negativi che l’emergenza sanitaria sta producendo sul tessuto socio-economico locale”.

Lascia il tuo commento
commenti