Emergenza sanitaria

Coronavirus: Conte: 'Chiusi bar, pub e ristoranti. I trasporti saranno garantiti'

Il premier: 'Ci sarà un riscontro sulle misure solo fra un paio settimane'

Cronaca
Bari mercoledì 11 marzo 2020
di La Redazione
Il premier Conte
Il premier Conte © n.c.

Il governo annuncia nuove misure restrittive per fronteggiare il contagio del coronavirus in Italia "Per avere un riscontro effettivo" di queste misure "dovremo attendere un paio di settimane" ha spiegato il premier Giuseppe Conte elencando le nuove disposizioni: "Chiudono parrucchieri, centri estetici e servizi di mensa. Restano garantiti i servizi pubblici essenziali tra cui i trasporti e i servizi di pubblica utilità. Restano garantiti i trasporti. Chiudono i negozi, i bar, i pub e i ristoranti. Resta consentita la consegna a domicilio. Per le attività produttive va incentivato il più possibile il lavoro agile, incentivate le ferie e i permessi". Le fabbriche resteranno aperte ma "con misure di sicurezza.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Franco ha scritto il 12 marzo 2020 alle 10:17 :

    Aperti anche i tabaccai, evidentemente qualcuno considera le sigarette sono beni di prima necessità. Rispondi a Franco

  • Franco ha scritto il 12 marzo 2020 alle 09:46 :

    Dovrebbe dirci anche quando il Governo renderà disponibili le mascherine protettive per tutti visto che siamo quasi a un mese dall'inizio della crisi. Negli altri paesi del contagio le mascherine sono obbligatorie, qui si tergiversare ancora sul loro uso. Forse per coprire la inspiegabile carenza. Rispondi a Franco

  • Franco ha scritto il 11 marzo 2020 alle 22:12 :

    In un primo momento si era sparsa la voce che l'inasprimento avrebbe riguardato solo Lombardia, la Puglia stia soffrendo anche per altre regioni del nord. Rispondi a Franco