Il fatto

Controlli straordinari dei Carabinieri a Sannicandro e Bitritto

Due persone denunciate e altrettante segnalate come assuntori di stupefacenti

Cronaca
Bari giovedì 16 gennaio 2020
di La Redazione
Nucleo Cinofili dei Carabinieri - Modugno
Nucleo Cinofili dei Carabinieri - Modugno © n.c.

Dal primo pomeriggio di ieri fino a tarda sera, i Carabinieri della Compagnia di Modugno sono stati impegnati in un capillare servizio di controllo del territorio a Sannicandro di Bari e Bitritto, finalizzato al contrasto dei reati predatori: furti di auto ed in abitazioni.

Oltre a 12 militari ripartiti in sei pattuglie, preziosa si è rivelata la partecipazione al dispositivo di un’unità cinofila del Nucleo Carabinieri di Modugno.

Durante i numerosi controlli eseguiti nei confronti di persone ritenute d’interesse, nonché lo svolgimento di diversi posti di controllo, sono stati denunciati in S.L.:

- un 27enne di Bitritto, censurato, che deve rispondere del reato di peculato d’uso poiché, nella qualità di custode di autovettura sottoposta a fermo amministrativo, è stato sorpreso alla guida del predetto veicolo per le vie del centro abitato;

- un 27enne di Sannicandro di Bari, anch’esso noto alle FF.PP., poiché nello sportello lato conducente occultava un pugnale con lama lunga 30 cm, di cui non sapeva giustificarne il porto.

Nello stesso contesto, grazie appunto all’unità cinofila, sono stati segnalati alla Prefettura di Bari due giovani quali assuntori di stupefacenti, entrambi di Sannicandro di Bari, trovati in possesso con due grammi di marijuana.

Complessivamente sono state controllate 58 persone e 26 autovetture ai cui conducenti sono state elevate diverse contravvenzioni al C.D.S. e in particolare:

- 12 soggetti guidavano auto e moto senza assicurazione, pertanto per loro, oltre ad una multa di oltre 800 euro, è scattato il sequestro dei mezzi;

- 1 soggetto viaggiava con la targa deteriorata e non rinfrangente, pertanto oltre alla multa e al fermo amministrativo del mezzo, si è proceduto al sequestro e confisca della targa; il proprietario dovrà reimmatricolare il mezzo per poter circolare nuovamente;

- 4 conducenti viaggiavano su mezzi privi di revisione ed altrettanti sono stati multati per guida senza le cinture di sicurezza.

I controlli coordinati dei Carabinieri proseguiranno anche nei prossimi giorni.

Lascia il tuo commento
commenti