Il fatto

Mafia nigeriana, dopo il blitz di Bari il caso finisce in Parlamento

​I deputati pugliesi di Fratelli d'Italia Davide Galantino e Marcello Gemmato hanno presentato una interpellanza urgente al Ministro dell'Interno per sapere quali provvedimenti adottare

Cronaca
Bari mercoledì 11 dicembre 2019
di La Redazione
Il Cara di Palese
Il Cara di Palese © n.c.

I deputati pugliesi di Fratelli d'Italia Davide Galantino e Marcello Gemmato hanno presentato una interpellanza urgente al Ministro dell'Interno per sapere, dopo i fatti del Cara di Bari della scorsa settimana, se il Ministro interrogato sia a conoscenza di quanto accaduto e, accertata la gravità dei fatti, quali urgenti provvedimenti di competenza, anche di carattere normativo, intenda adottare per contrastare il fenomeno della mafia nigeriana, anche attraverso l'impiego dell'Esercito a supporto delle forze di polizia impiegate; e quali siano i dati ad oggi disponibili sulla portata del fenomeno della mafia nigeriana e se non ritenga opportuno un censimento dello stesso, ai fini di un intervento mirato ed efficace, anche in termini di prevenzione.

L'interpellanza è stata firmata da trenta parlamentari e dal presidente di FdI, on. Giorgia Meloni.

"La mafia nigeriana non può e non deve passare sotto traccia: nonostante la preoccupante dimensione del fenomeno, l'attenzione dedicata dalle istituzioni alla criminalità organizzata nigeriana si è dimostrata sinora del tutto insufficiente, consentendone la crescita e la strutturazione operativa. Per questo attendiamo non solo risposte ma soluzioni immediate e concrete", dichiarano Galantino e Gemmato.

Lascia il tuo commento
commenti