Il fatto

Gravi carenze a bordo: fermo della Guardia Costiera per nave cipriota al Porto di Bari

Accertato il mancato rispetto della normativa internazionale in materia di sicurezza della navigazione

Cronaca
Bari martedì 12 novembre 2019
di La Redazione
Nave Aurelia, fermo al Porto di Bari
Nave Aurelia, fermo al Porto di Bari © Guardia Costiera

Nell’ambito dell’attività d’istituto a tutela della sicurezza della navigazione e dell’ambiente marino e costiero, il team ispettivo della Guardia Costiera di Bari con funzione di “Port State Control” ha emanato un provvedimento di fermo a carico della nave Ro/Ro (traghetto) da passeggeri “Aurelia”, battente bandiera cipriota.

Il provvedimento di detenzione è stato adottato nella giornata di ieri, in quanto, a seguito di un’attività ispettiva a bordo ai fini del rilascio dell’autorizzazione ad avviare un servizio di linea tra il porto di Bari e quello albanese di Durazzo per il trasporto di passeggeri e mezzi rotabili, è stato accertato il mancato rispetto della normativa internazionale in materia di sicurezza della navigazione.

Nel corso del controllo sono emerse gravi carenze nella sala macchine della nave, riguardanti in particolare le dotazioni antincendio di bordo, nonché una non adeguata preparazione dell’equipaggio nella gestione delle emergenze.

Al momento l’unità risulta ancora ferma nel porto di Bari, e potrà riprendere a navigare solo dopo aver ripristinato gli standard minimi necessari a ricevere le spedizioni e il nulla osta alla partenza da parte dell’Autorità Marittima.

Lascia il tuo commento
commenti