Il fatto

Personale Amtab in sciopero: «Adesione all'80%»

Sciopero dei lavoratori Amtab proclamato per l'intera giornata di oggi, nella fascia oraria dalle ore 8,30 – 12,30 per il personale d’esercizio e per le ultime quattro ore di servizio per gli impianti fissi

Cronaca
Bari venerdì 13 settembre 2019
di La Redazione
Amtab, arrivano i tornelli
Amtab, arrivano i tornelli © n.c.

«Adesione fino all'80%», secondo il segretario provinciale della Fast Confsal Bari, Giuseppe Cautilli, allo sciopero dei lavoratori Amtab proclamato per l'intera giornata di oggi, nella fascia oraria dalle ore 8,30 – 12,30 per il personale d’esercizio e per le ultime quattro ore di servizio per gli impianti fissi.

«Risultati che comportano una riflessione – dichiara il Segretario Regionale Vincenzo CATANEO - sia della dirigenza di Amtab Spa che delle Istituzioni della Città Metropolitana capoluogo di regione e la stessa Regione Puglia, oltre che per l’Orario di Lavoro anche per le condizioni lavorative non adeguate in termini di ergonomia con cui ci si trova ad operare il personale, ma soprattutto per la qualità del servizio, svolto con una flotta bus composta da mezzi obsoleti e da mezzi di nuova fornitura ( e la garanzia ?) che hanno una serie di problematiche, legate ad esempio al mal funzionamento dell’impianto di condizionamento, eventi di esplosioni batterie e altre problematiche di carattere meccanico/elettrico con i relativi disagi al servizio reso ai cittadini/utenti.

Sul versante della Security, ripetuti episodi di aggressione al personale compreso gli ausiliari al traffico, frequenti anche a causa della mancata dotazione degli impianti di videosorveglianza e dellepostazioni di guida prive di protezione totale.

Mentre per la Viabilità, casi come ad esempio le linee 16/33 ( Palese – Macchie ) e 04/30 ( Carbonara – Ceglie ) servizio svolto in condizioni sfavorevoli a causa di strade a doppio senso di marcia con carreggiate inferiori a 2,50 mt, diversamente da quanto previsto dal codice della strada. Oltre alla mancata segnaletica stradale degli stalli delle fermate di servizio.

La soluzione, non può essere creare un clima in azienda di sgomento, alimentato da frequenti contestazioni disciplinari nei confronti del personale che opera in questo contesto, atti intimidatori nei confronti dei rappresentanti sindacali e vertenze legali per dar luogo a Relazioni Industriali adeguate.

E’ necessario un Piano industriale, adeguato e fissare gli obiettivi per far fronte alle problematiche sopracitate, finalizzato all’efficientamento della flotta bus, che prevede investimenti per le officine attraverso percorsi formativi, aggiornamenti professionali, dotazione diagnostica e soprattutto magazzini forniti.

La Fast Confsal, è sicura dell’intervento delle Istituzioni nei confronti della Dirigenza AMTAB Spa, diversamente nostro malgrado saremo costretti a sollecitare l’intervento degli Organi di Vigilanza e Controllo».

Lascia il tuo commento
commenti