Il fatto

Porto di Bari: scoperti 240.000 euro di valuta non dichiarata

Tentativi di illecita importazione ed esportazione ad opera di cittadini di origine albanese, bulgara, macedone e kosovara

Cronaca
Bari giovedì 16 maggio 2019
di La Redazione
generico porto Bari
generico porto Bari © n.c.

I funzionari dell’Ufficio delle Dogane di Bari (ADM), in collaborazione con i militari della Guardia di Finanza, nell’ambito delle attività di contrasto ai traffici illeciti, hanno scoperto, presso la stazione marittima Termina Crociere, valuta non dichiarata per un importo complessivo pari a 236.548,42 euro.

Si è trattato di tentativi di illecita importazione ed esportazione che hanno riguardato cittadini di origine albanese, bulgara, macedone e kosovara.

Tutti i trasgressori si sono avvalsi della facoltà di effettuare l’oblazione immediata secondo la normativa vigente.

Lascia il tuo commento
commenti