Il fatto

Tenta di uccidere con un coltello la madre e il compagno: arrestato un 24enne

In carcere un 24enne incensurato brasiliano. Altri due arresti della Polizia in città per furto e spaccio di stupefacenti: un 37enne pregiudicato barese e un 20enne originario del Gambia

Cronaca
Bari lunedì 11 febbraio 2019
di La Redazione
Polizia di Stato
Polizia di Stato © n.c.

La prima persona, un incensurato brasiliano di 24 anni, è stata tratta in arresto al quartiere Libertà.

A seguito di una lite familiare scaturita per futili motivi, armato di coltello, ha aggredito la madre, una donna brasiliana di 48 anni, ed il suo compagno, anch'egli brasiliano, di 42 anni.

Entrambe le vittime sono state soccorse da personale del 118 e condotte in ospedale; la donna per una ferita all'altezza della spalla e l'uomo, trasportato in codice rosso, per una ferita all'addome.

I poliziotti della Squadra Volante, giunti tempestivamente sul posto dopo essere stati allertati da una chiamata al 113, hanno tratto in arresto il 24enne che ora si trova in carcere e dovrà rispondere di tentato omicidio.

Sempre al quartiere Libertà, i poliziotti del Reparto Prevenzione Crimine e della Squadra Volante hanno arrestato un pregiudicato barese di 36 anni; l'uomo, fermato per un controllo mentre si aggirava per la città a bordo della propria auto, è stato sottoposto a perquisizione personale e trovato in possesso di 52 dosi di marijuana, per un peso complessivo di 55 grammi, ed 8 "cipollette" di cocaina, per un peso complessivo di 3,13 grammi.

Il 36enne è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e condotto presso il carcere di Bari

La terza persona è un pregiudicato 20enne originario del Gambia, fermato e tratto in arresto dai poliziotti della Squadra Volante; il giovane, a bordo di un autobus cittadino, si era impossessato di un telefono cellulare strappandolo dalle mani di una donna di 48 anni. Sceso dall'autobus ad una fermata di Bari Palese, è stato bloccato grazie all'intervento di alcuni suoi connazionali e di una pattuglia della Squadra Volante.

Accusato del reato di furto con strappo, è stato associato presso il carcere di Bari.

Lascia il tuo commento
commenti