Agenti in azione

Controlli nel porto, 9 arresti

Il bilancio della Polizia di frontiera

Cronaca
Bari domenica 23 settembre 2018
di La Redazione
Controlli della Polizia di frontiera
Controlli della Polizia di frontiera © n.c.

Nove persone sono state arrestate nelle scorse settimane dalla Polizia di frontiera di Bari.

Gli agenti agli ordini del primo dirigente Giovanni Casavola nei mesi estivi hanno intensificato i controlli nel porto del capoluogo. Il bilancio parla del fermo di sei cittadini albanesi, due turchi e un cittadino italiano. Un duro colpo è stato inflitto alla criminalità organizzata transnazionale dedita al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e al traffico internazionale di sostanze stupefacenti.

Tre albanesi sono stati fermati ad agosto: nei loro confronti provvedimenti di carcerazione emessi dalle procure di Ancona, Ascoli Piceno e Rimini.

Due turchi sono stati arrestati nei primi giorni di settembre, uno per favoreggiamento all’immigrazione clandestina edil secondo per possesso e fabbricazione di falso documento utile per l’espatrio. Quest’ultimo, confidando nella complicità del primo, aveva millantato di essere cittadino bulgaro, esibito una carta d’identità falsa.

Altri cinque cittadini albanesi sono stati arrestati dopo l'emissione di ordini di carcerazione, per reati vari, tra cui quelli contro il patrimonio e previdenziali.

Una donna albanese, nell'mabito di un'inchiesta della Procura di Catania, dovrà rispondere di traffico di stupefacenti: deve scontare una pena definitiva di otto anni di reclusione.

Lascia il tuo commento
commenti