Il dato

Lopalco: «Gli effetti si iniziano a vedere». Over 80: 31mila hanno ricevuto seconda dose

«E' crollato - spiega l'assessore regionale alla Sanità - il numero di casi fra gli operatori sanitari ed i casi fra gli ultra 80enni sono per la prima volta inferiori a quelli registrati nelle fasce di età più giovani»

Cronaca
Bari lunedì 22 marzo 2021
di La Redazione
Covid, riprese le vaccinazioni
Covid, riprese le vaccinazioni © n.c.

Sono iniziati i richiami con le seconde dosi di vaccino agli over 80 di Puglia, per la precisione sono 31.357 le persone che hanno completato il ciclo (dato aggiornato alle ore 17.30). 

Si procede in tutte le province anche con le vaccinazioni domiciliari degli ultra ottantenni.

Oggi sono 503.332 le dosi somministrate a fronte di 581.545 consegnate, pari all’86,6 per cento (dato aggiornato alle ore 15.30). Di queste: 84.990 al personale scolastico, 13.683 alle Forze armate. Le prime dosi a queste ultime due categorie, effettuate principalmente con Astrazeneca, sono state quasi completate del tutto. In settimana si recupereranno anche le vaccinazioni che erano state sospese la scorsa settimana a seguito del momentaneo blocco di Astrazeneca e poi riprogrammate.

“Il Piano Vaccinale in Puglia procede al massimo ritmo consentito dalla disponibilità di vaccini. I primi effetti sulla pandemia già si osservano: è crollato il numero di casi fra gli operatori sanitari ed i casi fra gli ultra 80enni sono per la prima volta inferiori a quelli registrati nelle fasce di età più giovani. Il sistema Puglia è già pronto per somministrare fino a 50.000 vaccini al giorno” dichiara l’assessore alla Sanità Pier Luigi Lopalco.

La settimana si apre con una nuova consegna di vaccini da parte del Governo centrale pari a 79.560 dosi del vaccino Pfizer.

Ad oggi sono 31.889 le dosi complessive somministrate dalla ASL di Bari a personale scolastico e Forze dell’ordine. 

In dettaglio, hanno ricevuto la prima dose 27.067 tra docenti e personale amministrativo, tecnico e  ausiliario, sostanzialmente completando la prima fase della vaccinazione in tutte le scuole di ogni ordine  e grado di Bari e provincia: sino a mercoledì saranno vaccinati anche coloro i quali non avevano aderito inizialmente. 4822 vaccini totali sono stati inoculati al personale delle Forze dell’Ordine e delle Forze Armate, tra cui anche vigili del fuoco e personale degli istituti penitenziari. Intanto questa mattina Direzione penitenziaria e Unità di medicina penitenziaria di Bari hanno avviato le prime 72 vaccinazioni nel carcere di Bari destinate a detenuti e agenti penitenziari. Le vaccinazioni proseguiranno anche domani con altre 84 somministrazioni.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Franco ha scritto il 23 marzo 2021 alle 13:27 :

    La macchina dei vaccini è pronta, ma solo sulla carta. Contenti loro... Rispondi a Franco

  • Maria P. ha scritto il 23 marzo 2021 alle 09:35 :

    Aspettando il vaccino diventeremo tutti over80? Rispondi a Maria P.

  • Marco ha scritto il 23 marzo 2021 alle 09:28 :

    Dunque cominciamo a vedere una luce in fondo al tunnel. È un treno che arriva. Rispondi a Marco

  • Maria P. ha scritto il 23 marzo 2021 alle 08:11 :

    Avanti così che a Natale finiamo e poi ricominciamo visto che il vaccino dura 9-12 mesi. Rispondi a Maria P.

  • Franco ha scritto il 22 marzo 2021 alle 23:26 :

    Siamo a già a fine marzo, sono passati tre mesi egli over 80 in Puglia sono 270 mila. Di questo passo arriviamo a Natale e oltre. Non ho capito cosa ha da esultare Lopalco. Perché non si decide a prendere il vaccino Sputnik? Rispondi a Franco

  • Franco ha scritto il 22 marzo 2021 alle 19:16 :

    I vaccini servono quindi ma non ce ne sono abbastanza. Eppure guai a proporre a Lopalco lo Sputnik. Chissà cosa ci lega davvero a Pfizer ed AstraZeneca. Rispondi a Franco

  • Nicola Scolamacchia ha scritto il 22 marzo 2021 alle 19:02 :

    Buonasera, quanto riportato nell'articolo conferma la precedente, ossia che secondo l'assessore alla sanità e il suo " capo " quando gli eventi sono confortanti è merito delle loro azioni mentre quanto gli scenari sono negativi è colpa dei cittadini... Vergogna!!! Vergogna!!!! Dimettetevi immediatamente.... Rispondi a Nicola Scolamacchia