Al via Parchi puliti 2010, tre giorni dedicati all'ambiente

L'iniziativa è stata presentata ieri a Bari

Cronaca
Bari giovedì 23 settembre 2010
di redazione
© n.c.

Sacchi, guanti, rastrelli e tanta buona volontà. Sono questi gli ingredienti dell'iniziativa "Parchi Puliti" che torna anche quest'anno il 24, 25 e 26 settembre organizzata da Legambiente Puglia e dall'Ufficio Parchi e Tutela della Biodiversita' dell'Assessorato alla Qualita' del Territorio della Regione Puglia con la collaborazione di Virosac e Radio Selene.

Una tre giorni di volontariato attivo per guardare i parchi dalla parte dei parchi che coinvolgera' cittadini, scuole ed associazioni di volontariato che si daranno appuntamento nelle aree protette della Puglia muniti di sacchi in mater-bi e guanti per raccogliere buste, bottiglie, contenitori di plastica e rifiuti di ogni genere abbandonati dall'incuria e dall'indifferenza.

Per l'occasione sono stati realizzati materiali dedicati, quali cappellini, magliette, opuscoli sui parchi, locandine ed appositi cartelli con la frase "Quest'area e' stata ripulita dai volontari. Aiutaci a mantenerla così" che verranno apposti dai volontari a fine giornata in tutte le aree ripulite.

"Parchi Puliti costituisce un'importante occasione per visitare e conoscere meglio la natura in Puglia. -dichiara Francesco Tarantini, Presidente di Legambiente Puglia- Il 13,8% del territorio regionale e' interessato da aree naturali protette ed in particolare da 2 parchi nazionali, 3 aree marine protette, 16 riserve statali, 18 aree protette regionali e 77 Siti di Interesse Comunitario".

"In questi tre giorni, -continua Tarantini- vogliamo valorizzare questo immenso patrimonio naturalistico promuovendo gesti concreti di cittadinanza attiva e chiedendo parchi piu' fruibili, piu' puliti, non violati dalle tante brutture e forme di inquinamento che compromettono il nostro territorio. In questi anni, la Regione Puglia ha istituito numerose aree protette. Ora pero' bisogna metterle in rete e affrontare le questioni gestionali per farle partire davvero e valorizzarle turisticamente. Di contro, si deludono le aspettative della popolazione che vede nell'istituzione delle aree protette l'occasione di reali cambiamenti".

L'iniziativa e' stata presentata ieri a Bari da Francesco Tarantini, Presidente Legambiente Puglia, Angela Barbanente, Assessore alla Qualita' del Territorio della Regione Puglia e Antonio Nicoletti, Responsabile Nazionale Aree Naturali Protette di Legambiente.

Lascia il tuo commento
commenti