Emiliano dice bugie, parola di Simeone

L'Obiettivo 30 mila secondo il candidato del Pdl non è fattibile

Politica
Bari giovedì 30 aprile 2009
di Antonella Ardito
© Antonella Ardito

30 mila posti di lavoro? Impossibile. Secondo Simeone Di Cagno Abbrescia, che in conferenza stampa questa mattina in compagnia dei vertici del Pdl regionale individuati da Silvio Berlusconi e Raffaele Fitto in Francesco Amoruso e Antonio Di Staso, e di Gino Cipriani, capogruppo del Gil in consiglio comunale, ha commentato l’andamento del forum sul lavoro firmato Michele Emiliano che martedì scorso ha riunito centinaia di persone al Multicinema Galleria: “Il Piano Strategico con i suoi due miliardi di investimenti previsti è solo un elenco di idee – sottolinea l’Onorevole Simeone – e poi non è Emiliano che dovrebbe dare i 30 mila posti di lavoro ma le banche e gli imprenditori che si sono impegnati a credere i quei progetti. Il Piano Strategico è solo una lista della spesa e delle aspirazioni: io poi temo che si possa anche ravvedere il reato di voto di scambio in quei cartoncini che chi ha partecipato al forum ha consegnato con nome e numero di telefono, oltre all’indicazione del quartiere e del proprio indirizzo mail”.

Di Cagno Abbrescia invita poi Michele Emiliano a smentire Francesco Merlo, che in un articolo di La Repubblica appena eletto sindaco nel 2004, lo ritraeva come un Vasa Vasa alla Totò Cuffaro pronto ad andare nelle case di Japigia a far mambassa di voti. “I 30 mila posti di lavoro sono un’invenzione politica di Emiliano – rincara Francesco Amoruso – le sue sono illusioni e chiacchiere. Lui che è stato sindaco dovrebbe presentare le cose fatte in questi anni, mentre accade il contrario. Lui pensa al futuro mentre la città è rimasta ferma alle realizzazioni dei nove anni della sindacatura di Simeone. Michele Emiliano si diverte ad ingannare i baresi su un tema delicato come il lavoro invece aldilà delle sceneggiate dal barbiere dovrebbe provare a fare un elenco delle cose che in città funzionano”. Gli fa eco Gino Cipriani: secondo il capogruppo del Gil solo le fontane volute da Martinelli sul lungomare funzionano a Bari, “mentre si spendono 25 mila euro per nominare l’arbitro Gianluca Paparesta come consulente per gli ultimi tre mesi di mandato, la delibera è datata marzo 2009.

Simeone Di Cagno Abbrescia però non dimentica di tirare alcune stilettate al magistrato-sindaco: “Il progetto per il centro direzionale del san Paolo è un’idea nata con me e con la volontà di risanare le aree bersaglio della I e della IV circoscrizione. Io però ho seri dubbi su come è stato portato avanti il progetto, così come è accaduto per piazza Cesare Battisti, perché tutta la fase successiva al concorso di idee è stata portata avanti dall’amministrazione Emiliano. Non è stata poi ancora fatta chiarezza sulla questione della gara per la costruzione del centro direzionale: Emiliano ha fatto in quel caso delle dichiarazioni secondo me avventate (rinuncia alla candidatura in caso di mancata conclusione delle indagini ndr)”. Le mazzate reciproche tra i due grandi protagonisti per il soglio comunale continuano per adesso a distanza: “Non ci sono condizioni umane e politiche per fare un confronto pubblico – sottolinea Di Cagno Abbrescia – e poi lui non mantiene le promesse. Prendiamo il caso della riapertura del Petruzzelli: ci sono problemi sulle autorizzazioni, che non possono essere date separate, serve un’unica certificazione. Bisogna fare i lavori per la messa a norma del foyer che, ricordiamolo, è parte integrante del Teatro”.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • gigin ha scritto il 04 maggio 2009 alle 09:33 :

    se non fosse un problema drammaticamente serio si sarebbe da sbellicarsi dalla risate! Emiliano la smetta di raccontare barzellette! Un sindaco così populista e demagogico a Bari non si era mai visto! Spero che i baresi ragionino, e possano mandarlo a casa definitivamente! Forza Simeone Bari è con te! Rispondi a gigin

  • Levantino ha scritto il 02 maggio 2009 alle 18:33 :

    Rinnovo ad aziendabari l'invito fattogli da fortunata: per chiarezza di informazione,chi sono i condannati e sotto processo per associazione mafiosa presenti nelle liste di Emiliano? (Ovviamente, se non rispondi, rischi di fare la figura del millantatore!) Rispondi a Levantino

  • Silver97 ha scritto il 02 maggio 2009 alle 11:37 :

    Emiliano ci ha lasciato una città con strade più rotte e szporche di prima. Rispondi a Silver97

  • shrek ha scritto il 02 maggio 2009 alle 10:14 :

    @niza67 Onestamente non so a chi tu ti riferisca, ma ricordo che Berlusconi ha tentato per ben 2 volte di far passare la depenalizzazione della bancarotta fraudolenta. La prima volta fu inserita nel DL 35 del 14.03.2005 "Disposizioni urgenti nell'ambito del Piano di azione per lo sviluppo economico, sociale e territoriale"; la seconda volta era contenuto nel famoso "emendamento salvamanager" al DL 134 del 28.08.2008 (noto come "Decreto Alitalia"). Simeone avrebbe votato contro, vero? :-) Rispondi a shrek

  • niza67 ha scritto il 01 maggio 2009 alle 20:38 :

    Consulenti non solo al Comune (leggi Ricco & C.),ma anche alle municipalizzate dove sono stati assunti condannati per bancarotta fraudolenta che il Sindaco aveva dichiarato essere dei galantuomo).Complimenti a chi doveva essere il nuovo e si è rivelato peggio del vecchio. Rispondi a niza67

  • giacbello ha scritto il 01 maggio 2009 alle 19:42 :

    AL 21° Commento aggiungo altre opere realizzate da EMILIANO : PARK & RIDE, Pista Ciclabile , miglioramento e aumento traffico passeggeri con Crociere Aeroporto e Porto, Parcheggio Piazza Policlinico con relativi aiuole, Fontane d' acqua Lungomare, quasi copletamento teatro Margherita (manca l'ultima fase lavori),e poi Sindaco sempre presente in qulasiasi momento, accanto ai baresi, sia di festa che di tragedie. Bast e avanz per essere rieletto. Rispondi a giacbello

  • Silver97 ha scritto il 01 maggio 2009 alle 18:59 :

    EMILIANO,grazie per il record di Consulenti e Assessori(aumentati a 15),di sentenze sfavorevoli collezionate dal Comune,grazie per la cittadinanza onoraria a Putin,grazie per aver candidato alle Europee De Castro che,dimettendosi,garantirà un seggio al Senato per Tedesco,grazie per la falsa promessa del raddoppio dei Bus a Bari,per il caro grattino in Centro,2 Euro l'ora-s Roma o Bologna il grattino costa 1,30/1,50 Euro-grazie per i soldi sprecati con le fontane sul Lungomare e la Notte Bianca! Rispondi a Silver97

  • procivitate ha scritto il 01 maggio 2009 alle 15:10 :

    Piuttosto che criticare il programma e/o fare emergere le presunte bugie altrui,non sarebbe opportuno far conoscere il proprio programma? E' comodo parlare degli altri e non dir nulla di se stessi! Rispondi a procivitate

  • morenaerre ha scritto il 01 maggio 2009 alle 12:33 :

    Facciamo un gioco produttivo: sul sito di Michele Emiliano (www.micheleemiliano.it) è disponibile l'e-book 'Ce ha fatte Emiliane', con le operte realizzate dall'amministrazione in questi ultimi 5 anni. Inviterei i detrattori di Emiliano a provare a smontare la documentazione ivi contenuta.. Rispondi a morenaerre

  • giacbello ha scritto il 01 maggio 2009 alle 11:37 :

    10 anni di DI CAGNO ABBRESCIA : Piazze, fontane e spiagge piene di amianto. 5 anni di EMILIANO : Messa in opera lavori alla FIBRONIT dopo decenni; sblocco NODO FERROVIARIO; eliminazione palazzi PUNTA PEROTTI (uno scempio per Bari causato da Di Cagno Abbrescia); realizzazione CENTRO DIREZIONALE S.PAOLO; Costruzione del PETRUZZELLI (dopo 15 anni di fermo col vecchio Sindaco); approvazione del PIANO CASA; costruzione e realizzazione della METROPOLITANA; bonifica e costruzione NUOVA TORRE QUETTA, Rispondi a giacbello

  • shrek ha scritto il 01 maggio 2009 alle 10:32 :

    @torreamare Emiliano non ha promesso nulla a nessuno (con buona pace delle illazioni su vito di scambio di Simeone). Ha solo spiegato che con l'arrivo dei finanziamenti per "Bari metropolitana" e i progetti per "Bari 2015" ci sono le condizioni perchè questo possa avvenire. Certo non sono i posti di lavoro promessi da qualcuno per l'aumento delle cubature, prospettata quale panacea di tutte le crisi nazionali... Rispondi a shrek

  • shrek ha scritto il 01 maggio 2009 alle 09:38 :

    @DEMOVOLA Perchè Emiliano non avrebbe dovuto candidarsi? Per caso chi si candida ha mai avuto vbisogno di chiedere a qualcuno un "consenso preventivo"? Se vogliamo, a parte le fedine penali, ci sono alcuni altri requisiti che sconsiglierebbero la candidatura. Uno di questi è il "famoso" conflitto di interessi così indigesto a Simeone e ai suoi referenti politici. Governare non vuol dire gestire a proprio uso e consumo (vedi vicenda Petruzzelli...) Rispondi a shrek

  • torreamare ha scritto il 30 aprile 2009 alle 23:38 :

    Ma come si può credere alla fiaba dei trentamila posti di lavoro?! Mi auguro che domani Diliberto, Vendola e Bertinotti ammoniscano il sindaco perchè non si gioca sulla pelle dei disoccupati!!!! Rispondi a torreamare

  • DEMOVOLA ha scritto il 30 aprile 2009 alle 23:01 :

    A BARI VOGLIAMO UN SINDACO NO UN FENOMENO DA BARACCONE E' GIUSTO CHE RESTI A CASA DOPO 5 ANNI CHE NON HAI COMBINATO NIENTE NON SEI DEGNO DI CONFRONTARTI CON UN SIGNORE COME DI CAGNO ABBRESCIA Rispondi a DEMOVOLA

  • DEMOVOLA ha scritto il 30 aprile 2009 alle 22:50 :

    EMILIANO DOPO 5 ANNI DI ASSENZA NON DOVEVA PRESENTARSI COME CANDIDATO SINDACO. LO RICORDEREMO SOLO PER LA CADUTA DI PUNTA PEROTTI. VAI A CASA BUFFONE Rispondi a DEMOVOLA

  • Silver97 ha scritto il 30 aprile 2009 alle 21:59 :

    EMILIANO CHI CREDE DI PRENDERE IM GIRO?Promettere 30mila posti di lavoro a Bari che conta 320mila abitanti al 30.11.2008,significa, all'incirca,un nuovo occupato ogni 10 persone.SAREBBE COME SE BERLUSCONI AVESSE PROMESSO NON 1 MILIONE MA 5,5 MILIONI DI NUOBVI POSTI DI LAVORO!!!(L'Italia, al tempo della promessa di Berlusconi, chiedeva 56 MILioni di abitanti). Rispondi a Silver97

  • briscola ha scritto il 30 aprile 2009 alle 21:47 :

    L'essere verde che spruzza veleno da tutti i pori continua inpertterito nel calluniare le persone perbene come Emiliano accusandolo di candidare mafiosi, ma dimentica, volontariamente,che nelle file del suo partito nel parlamento nazionale ci sono oltre 80 on. che sono stati condannati o sotto processo per ass. a delinquere. Senza parlare di Mangano, capo mandamento d mafioso, che è stato dal suo padrone definito eroe. VERGOGNA. Rispondi a briscola

  • Silver97 ha scritto il 30 aprile 2009 alle 21:46 :

    EMILIANO CHI CREDE DI PRENDERE IM GIRO?Promettere 30mila posti di lavoro a Bari che conta 320mila abitanti al 30.11.2008,significa, all'incirca,un nuovo occupato ogni 10 persone.SAREBBE COME SE BERLUSCONI AVESSE PROMESSO NON 1 MILIONE MA 5,5 MILIONI DI NUOBVI POSTI DI LAVORO!!!(L'Italia, al tempo della promessa di Berlusconi, chiedeva 56 MILioni di abitanti). Rispondi a Silver97

  • shrek ha scritto il 30 aprile 2009 alle 19:53 :

    ...e comunque, cara aziendabari, prima di parlare di inganni prova a confutare i fatti e lascia perdere gli slogan e le frasi fatte. Ci sono dati oggettivi, opere realizzate, progetti avviati... Sono certo che Simeone avrebbe meglio di te la possibilità di confutare quello che dice Emiliano, perchè evita il confronto? Forse perchè tu e lui per primi sapete bene che la Vs.campagna elettorale è tutta un inganno Rispondi a shrek

  • therussian ha scritto il 30 aprile 2009 alle 19:52 :

    azienda, il 28 sera c'era uno ugualeuguale a te seminascosto da una tenda nella sala 1 del Galleria. ti hanno clonato o eri tu che volevi solo vederti un film? Rispondi a therussian

  • shrek ha scritto il 30 aprile 2009 alle 19:45 :

    @aziendabari Ma perchè uno dovrebbe credere a te che parli di camaleonti, di tatarelli e di inganni? Fino a prova contraria chi va a braccetto con Tatarella a Montecitorio è Simeone; chi inganna i baresi su 6x3 dicendo di volere pulizia e poi imbratta la città è Simeone (per non parlare dei topi che all'epoca cadevano dagli alberi di Corso Cavour); per i condannati ti Cito solo un nome... ops, già fatto; sui camaleonti... beh, Mastella e Vernola bastano e avanzano Rispondi a shrek

  • grutigliano ha scritto il 30 aprile 2009 alle 19:33 :

    be', aziendabari, anch'io (come dice emiliano) vorrei essere come berlusconi per poter dire tutto e smentire dopo mezzo secondo rimanendo impunito (in senso politico). sarebbe meraviglioso. ecco l'ammirazione. punto. Rispondi a grutigliano

  • fortunata ha scritto il 30 aprile 2009 alle 19:25 :

    "Non si sono accorti che le liste di Emiliano presentano condannati e sotto processo per associazione mafiosa?" Aziendabari fuori i nomi, voglio fare uno scoop insieme a te... il Parigino non si candida più, se ti riferisci a lui. Altrimenti, di chi parli? Coraggio facciamo del giornalismo serio, dicci a chi ti stai riferendo e farai un favore alla gente onesta di questa città. Rispondi a fortunata

  • Levantino ha scritto il 30 aprile 2009 alle 19:17 :

    Parola di Simeone? Ma, mi chiedo, dove mette la sua faccia quando dice queste cose? Rispondi a Levantino

  • aziendabari ha scritto il 30 aprile 2009 alle 19:05 :

    Non si sono accorti che le liste di Emiliano presentano condannati e sotto processo per associazione mafiosa? Ora addirittura vogliono credere a promesse di posti inesistenti su finanziamenti inesistenti e vanno a sottoscrivere biglietti come se dovessero ricevere offerte di lavoro. Non si ingannano così i giovani Rispondi a aziendabari

  • aziendabari ha scritto il 30 aprile 2009 alle 19:04 :

    Questi ragazzi di sinistra che supportano un camaleonte come Emiliano e lo difendono come se fosse simile a loro mi fanno tenerezza. Non si sono accorti che Emiliano per avere voti fa riferimento a Tatarella e dice di essere un ammiratore di Berlusconi? Rispondi a aziendabari

  • amobari ha scritto il 30 aprile 2009 alle 18:33 :

    Simeone Di Cagno A...brescia è indecente.Sa solo sputare fango e veleno su Emiliano,ma i programmi dove sono?Ah...dimenticavo:costruire un'altra spiaggia sull'amianto,inagurare il petruzzelli(ricostruito da altri...),fare di bari la nuova parigi,barcellona,new york...che barzelletta umana!!! Rispondi a amobari

  • ambiente ha scritto il 30 aprile 2009 alle 18:31 :

    Berlin in parte concordo su Di Cagno,"da quale pulpito, fitto cipriani &co. non è il caso che loro parlino di vasa vasa ricordare scenari mafiosi non gli conviene ma ..ma.. giusto giusto alla fine gli sono venuti questi lumi dei posti di lavoro?? che sfiga però! pensa se ci avesse pensato prima,30000 voti allora si che erano sicuri!! BOCCALONIII!!!!!! Rispondi a ambiente

  • whitered ha scritto il 30 aprile 2009 alle 18:26 :

    DCA perche' rifiuta il confronto con Emiliano? Che tenerezza che fa... speriamo arrivi almeno al ballottaggio! Rispondi a whitered

  • berlin ha scritto il 30 aprile 2009 alle 18:20 :

    E' confortante sentir dire da un candidato sindaco che sono invenzioni. Come dire ai cittadini: "Non avete speranze di guadagnarvi il pane". E poi io, al posto di Emiliano, l'avrei già querelato per la questione voti di scambio. Ma come si permette? E' inqualificabile. Quest'uomo non ha progetti, non ha idee, sa solo sputare fango su chi ha rivoltato la città in soli 5 anni. Vergogna!!! Rispondi a berlin