Il maxiprocesso 'Eclissi' si concluse il 16 gennaio 2008 con la condanna di 150 persone

Mancano le motivazioni della sentenza, in libertà 21 affiliati agli Strisciuglio

Esauriti i tempi di custodia cautelare. Ad ottobre fuori dal carcere altre 30 persone condannate

Cronaca
Bari mercoledì 15 aprile 2009
di La Redazione
© n.c.

Presunti mafiosi e trafficanti di sostanze stupefacenti. Questa mattina in ventuno sono stati liberati a seguito della mancata deposizione delle motivazioni della sentenza di primo grado da parte del Tribunale di Bari. Un caso di giustizia a rallentatore, quello che oggi si è palesato nel capoluogo regionale. Ad allertare la polizia sono stati gli uffici della Dda.

I 160 imputati del maxiprocesso ‘Eclissi’ nei confronti del potente clan malavitoso degli Strisciuglio furono per la maggior parte condannati nella sentenza di primo grado disposta dal gup Anna Rosa De Palo. Il processo, celebrato con rito abbreviato, si concluse il 16 gennaio 2008. Da qualche mese Anna De Palo è presidente del Tribunale per i minorenni di Bari, e nell’arco di in questi 15 mesi nessuno del Tribunale di Bari è riuscito a depositare le motivazioni della sentenza di primo grado, il cui dispositivo è composto da 62 pagine. Il tempo è passato e così i tempi di custodia cautelare si sono esauriti. Per questo motivo oggi sono stati liberati i primi 21 imputati.  Un'altra trentina di persone, condannate a pene superiori ai dieci anni, sarà scarcerata nell'ottobre prossimo.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • niza67 ha scritto il 17 aprile 2009 alle 17:34 :

    Per ora possiamo discutere;ma per favore lasciamo fuori Berlsuconi,Bossi,Del Turco e quant'altro (anche perchè uno è non colpeole fino a sentenza definitiva:e nel caso di Del Turco,a mio avviso,è stata presa una grossa cantonata). Rispondi a niza67

  • niza67 ha scritto il 17 aprile 2009 alle 17:33 :

    Purtroppo la Giustizia si è fatta lasciare da sola perchè sono intervenuti interessi corporativi forti i quali hanno fatto prevalere un senso di impunità nei membri della Magistratura.Ho ottimi rapporti con alcuni Magistrati che conosco personalmente e posso assicurare che tutti cerchiamo di fare il proprio doere.La domanda,nel caso in questione,è:perchè è successo ciò?Quando serenamente avremo la risposta,avremo colto nel segno. Rispondi a niza67

  • niza67 ha scritto il 17 aprile 2009 alle 17:30 :

    Questo magistrato (coniuge di un parlamentare di una parte politica che non menziono) a mio giudizio difendeva non gli interessi dello Stato e della parte lesa (che paga le tasse per lo Stato),ma l'amico funzionario infedele.E questa situazione non è l'unica (basti vedere ad esempio il caso Pappalardi,messo alla gogna da tutti a causa di qualcuno un po' ... così e che si è rivelato innocente dopo tre mesi e mezzo di carcere). Rispondi a niza67

  • niza67 ha scritto il 17 aprile 2009 alle 17:27 :

    Ingerenza della politica.Se è vero che la politica cerca di entrare nella Giustizia,è anche vero che la Giustizia molto spesso dà adito a sospetti di guardare solo da una parte e non a 360°.SOlo per inciso:oggi è sotto la lente di ingrandimento un PM (di cui ovviamente non faccio il nome) che tre anni fa meritava allo stesso modo di andare sotto indagine disciplinare per aver minacciato un avvocato in udienza di denunziarlo solo perchè questo aveva fatto il suo dovere. Rispondi a niza67

  • niza67 ha scritto il 17 aprile 2009 alle 17:24 :

    Informatizzazione:oggi le notifiche in materia societaria avvengono solo elettronicamente (via fax o email) ed il Giudice decide solo quando le parti si sono dette ciò che dovevano.nch'io sono favorevole alla informatizzazione.Purtroppo ex abrupto non si può ottenere nulla ed in tempi di crisi ...Non vuole essere una giustificazione;ma sarebbe bello conoscere i dati riguardanti i costi della giustizia e poi parlarne. Rispondi a niza67

  • niza67 ha scritto il 17 aprile 2009 alle 17:22 :

    Allo stesso modo non si può condannare l'avvocato che richiama un articolo o una legge,se poi è il Giudice che decide (e con questo non voglio dare addosso al Giudice).Dura lex,sed lex:ognuno di noi vorrebbe che le cose andassero in un certo modo,ma poi - una volta agito - deve essere giudicato il suo comportamento. Rispondi a niza67

  • niza67 ha scritto il 17 aprile 2009 alle 17:19 :

    Inoltre,se il magistrato non ha scritto la sentenza (e ci sono magistrati che in sede civile mantengono le cause per l'emissione di oridinanze - e non di sentenze - per anni)esiste già una legge dell'88 sulla responsabilità civile.Ma esiste anche la possibilità di agire per il ristoro delle lungaggini giudiziarie (e lo Stato paga una valanga di soldi all'anno per le condanne). Rispondi a niza67

  • niza67 ha scritto il 17 aprile 2009 alle 17:16 :

    Circa la maggiore onestà intelletuale,credo che si faccia un torto a chi opera secondo quelle regole che si chiamano "diritto" e che sono sancite in codici e leggi.Se l'istituto della prescrizione,ad esempio,esiste,ebbene si deve applicare laddove applicabile,anche perchè se qualcuno non ha agito tempestivamente,la colpa non può essere imputata a colui il quale la invoca.E gli esempi potrebbero aumentare. Rispondi a niza67

  • niza67 ha scritto il 17 aprile 2009 alle 17:13 :

    E bisogna anche considerare che i Giudici d Pace si occupano di penale.Date le premesse,ritengo che - ad esempio - l'innalzamento della competenza per valore - sia un cataclisma da evitare a tutti i costi visto che oggi questi decidono le cause per sinistri stradali con valore fino ad € 15.000,00 circa.Più che altro i Giudici di Pace dovrebbero essere meglio preparati (ma è un altro discorso). Rispondi a niza67

  • niza67 ha scritto il 17 aprile 2009 alle 17:11 :

    Non mi fiderei molto dei Giudici di Pace visto che - per esempio personale - le sentenze dopo tre anni dall'udienza di riserva ancora devono arrivare.Anche qui i richiami ed i procedimenti disciplinari del CSM si sprecano,con esito intuibile (cioè nulla) per i cittadini e gli operatori della Giustrizia?Secondo te,non mi farebbe piacere avere una sentenza favoreole che diventa un precedente? Rispondi a niza67

  • niza67 ha scritto il 17 aprile 2009 alle 17:08 :

    Circa lo smaltimento del contenzioso civile arretrato,tempo fa (circa dieci anni fa) furono istituiti i GOA (giudici Onorari Aggregati),avvocati che svolgevano funzioni di Giudice di Tribunale per smaltire il contenzioso vecchio.Puoi immaginare gli eisti visto che l'effetto deflattivo in primo grado si è poi ripercosso in Appello inflazionando le Corti. Rispondi a niza67

  • niza67 ha scritto il 17 aprile 2009 alle 17:06 :

    Circa l'istituzione dei controller,questi - sia pur a livello "primitivo" - esistono e si chiamano controlli ISTAT che si vanno ad aggiungersi a tutte le ispezioni ministeriali non strombazzate e che (per quanto ho visto e mi viene riferito dai cacnellieri) sono pressanti e continui.Evidentemente gli esiti e le sanzioni non sono noti,mentre dovrebbero essere comunicati all'esterno. Rispondi a niza67

  • niza67 ha scritto il 17 aprile 2009 alle 17:00 :

    Circa la razionalizzazione delle risorse,anch'io sono dell'avviso che si debba razionalizzarle;bisogna però intendersi sul significato della parola "razionalizzarle" perchè come si può ben immaginare bisogna individuare i campi da limitare ed agire.E ciò non è sempre agevole o sempre possibile (basta vedere cosa si è scatenato per le intercettazioni telefoniche). Rispondi a niza67

  • niza67 ha scritto il 17 aprile 2009 alle 16:57 :

    Circa i fondi da mettere a disposizione,purtroppo non sono mai sufficienti (e ti posso assicurare che ne sono messi a disposizione) nonostante l'entità cospicua degli stessi.Se non si rivelano sufficienti,ebbene certo non dipende da Berlusconi o da Bossi o da D'Alema,ma dal numero eccessivo di cause pendenti o da altre ragioni che sicuramente i sindacati conoscono e che volutamente non affrontano. Rispondi a niza67

  • niza67 ha scritto il 17 aprile 2009 alle 16:54 :

    Vedo con molto piacere che la richiesta di proposte (elementari ma comunque necessarie) sono state avanzate e possono - anzi deono - essere portate avanti.Nel merito delle stesse vi evidenzio quanto segue. Rispondi a niza67

  • angioletto_71 ha scritto il 16 aprile 2009 alle 19:10 :

    Allora quali sono le differenze? la differenza la fa l'elettore. DelTurco, Mastella, freschi riciclati nel PDL, DeGregorio, l'elettorato di sinistra non te lo vota piuttosto si astiene, com'è accaduto in Abruzzo, o per altri motivi in Sardegna...voi non solo li rivotate ma li difendete. E' questo che urta più di qualsiasi altra cosa! Come permettete di farvi rappresentare da delinquenti? Rispondi a angioletto_71

  • angioletto_71 ha scritto il 16 aprile 2009 alle 19:07 :

    perché ad una parte della politica, a quelli che per intenderci fanno finta di combattere per poi fare accordi sottobanco, và bene così. Non possono permettersi che la giustizia funzioni. Anzi è stata oggetto di scambi, di invii di segnali, non si spiegherebbe altrimenti come un personaggio di bassissimo livello come Mastella sia diventato guardasigilli. Se la giustizia avesse funzionato Berlusconi in primis, a quest'ora starebbe in galera...non c'è la volontà politica di farla funzionare!... Rispondi a angioletto_71

  • angioletto_71 ha scritto il 16 aprile 2009 alle 19:00 :

    XNiza67: a parte i toni che sono affari tuoi...se il tuo interlocutore li accetta ovviamente! non c'è dubbio che in questa specifica questione Berlusconi non c'entra, anzi sono curioso di sentire come si giustificherà la DePalo. Ma che la giustizia italiana (sez. civile e penale) facciano acqua è sotto gli occhi di tutti, è intervenuta recentemente anche la corte Europea in tal senso. Il problema è che la giustizia è stata volontariamente tralasciata...segue Rispondi a angioletto_71

  • SonoUnEroe ha scritto il 16 aprile 2009 alle 18:56 :

    Come vedi sono poche semplici idee, provenienti da un 'ignorante'. Secondo me, però, non abbiamo bisogno di mega riforme, di separare le carriere (proporrei anche la separzione delle carriere di soubrette-ministri). Mi chiedo, però, come mai queste idee non siano quelle dei parvenue della politica e dei principi del foro. Mah... Rispondi a SonoUnEroe

  • SonoUnEroe ha scritto il 16 aprile 2009 alle 18:54 :

    7)In base al punto precedente, abrogazione di tutte quelle leggi e leggine ad personam e ad aziendam destinate a burocratizzare e ad impantare l’attività giudiziaria 8)In ultimo, consentimelo, evitare l’ingerenza della politica negli affari della giustizia, in modo da far fare ai magistrati il loro mestiere in tranquillità senza doversi preoccupare di doversi DIFENDERE dagli attacchi provenienti dal mondo POLITICO. Rispondi a SonoUnEroe

  • SonoUnEroe ha scritto il 16 aprile 2009 alle 18:52 :

    anche per gli avvocati e gli imputati che artatamente, pretestuosamente e volutamente impediscono il regolare e tempestivo svolgimento dei procedimenti (visto che sei avvocato saprai a cosa mi riferisco, a tutti i cavilli e cavilletti e commi e sub-commi e punti e virgole che spesso vengono utilizzati come macchina del tempo per far ripartire dall’inizio procedimenti già avviati) Rispondi a SonoUnEroe

  • SonoUnEroe ha scritto il 16 aprile 2009 alle 18:52 :

    6)Una maggiore onestà intellettuale da parte di tutti gli attori, prevedendo una responsabilità (chiamatela civile, chiamatela oggettiva, chiamatela come volete…): per i magistrati che non svolgono appieno il loro dovere (guarda che se le motivazioni della sentenza non sono state scritte perché il magistrato è stato svogliato, pigro, annoiato, ecc. sarò il primo a dargli addosso); Rispondi a SonoUnEroe

  • SonoUnEroe ha scritto il 16 aprile 2009 alle 18:52 :

    5)Informatizzazione; ad oggi mi sembra che tutta la macchina della giustizia poggi sul cartaceo… una maggiore informatizzazione della base dati sicuramente comporterebbe un risparmio in termi di tempo, non solo ma l’utilizzo di strumenti informatici per la comunicazione (penso a notifiche o simili) tra le controparti così come per il controllo dei procedimenti Rispondi a SonoUnEroe

  • SonoUnEroe ha scritto il 16 aprile 2009 alle 18:51 :

    4)Delegare lo smaltimento di contenziosi (ovviamente civili) arretrati a personale esterno; mi riferisco per esempio all’utilizzo dei giudici di pace, innalzando la soglia di valore di loro competenza. Rispondi a SonoUnEroe

  • SonoUnEroe ha scritto il 16 aprile 2009 alle 18:51 :

    3)Istituzione di una funzione di controller dei procedimenti (allo stesso modo di quanto avviene nelle aziende): il controller verifica il corretto andamento dei procedimenti in termini temporali e magari anche procedurali segnalando eventuali ritardi nel rispetto delle scadenze ed allertando le funzioni responsabili Rispondi a SonoUnEroe

  • SonoUnEroe ha scritto il 16 aprile 2009 alle 18:50 :

    Arrivano (non ho avuto molto tempo per la forma): 1)Maggiori fondi a disposizione (e non mi dire che non è possibile!!!) 2)Riorganizzazione e razionalizzazione delle risorse (sempre che siano sufficienti quelle attuali); e non mi riferisco solo ai magistrati ma a tutto il personale Rispondi a SonoUnEroe

  • niza67 ha scritto il 16 aprile 2009 alle 17:13 :

    Mi dispiace per te ma il mio capo non è Berlusconi nè Bossi;hai delle proposte?Bene,faccele conoscere.Il resto sono tutte chiacchiere. Rispondi a niza67

  • flip ha scritto il 16 aprile 2009 alle 17:08 :

    ..INCREDIBILE E SCANDALOSO!ora ben vengano gli ispettori del Ministero per individuare le responsabilità e punire severamente chi non ha fatto fino in fondo il suo dovere...chi crede nella giustizia rimane sconcertato...ed i nostri politici tacciono tutti, è questo quello che si merita il sud?proporrei una fiaccolata civica o altra manifestazione per esprimere pubblicamente il dissenso su questa pagina di malagiustizia. Rispondi a flip

  • SonoUnEroe ha scritto il 16 aprile 2009 alle 17:03 :

    Rettifico: il tuo Capo non è Berlusconi... è Bossi. Saluti Rispondi a SonoUnEroe

  • SonoUnEroe ha scritto il 16 aprile 2009 alle 16:59 :

    Per quanto riguarda le proposte: quando vuoi, ma se cominci ad insultare gratuitamente al 1° intervento... Rispondi a SonoUnEroe

  • SonoUnEroe ha scritto il 16 aprile 2009 alle 16:57 :

    Vedo che non riesci a capire o fai finta di non capire (il che è anche peggio)! Ho rivangato la memoria del N.H. Mangano solo perchè mi hai chiesto spiegazioni del mio nick. Fai male a dire che rispondi solo alla tua coscienza... dando il tuo voto a chi ci governa, io a qualcun altro, siamo anche noi responsabili del loro operato. Questo rivela il tuo essere egoistico e non vale la pena neanche commentarlo. Rispondi a SonoUnEroe

  • niza67 ha scritto il 16 aprile 2009 alle 16:28 :

    Per il resto non posso che ripetermi:uno che crede di avere la verità rivelata in mano,è un idiota, presuntuoso ed un imbecille.E così volete essere trattati.Cordiali saluti. Rispondi a niza67

  • niza67 ha scritto il 16 aprile 2009 alle 16:27 :

    Il problema non è solo Berlsucon in quanto tale,ma l'ignoranza (intesa come non conoscenza) della situazione globale che è disastrata e che risale alla notte dei tempi (non è stato solo Berlusconi a governare).Ti ribadisco che non ho capi (forse a te piace rispondere alle direttive di qualcuno) e che rispondo solo alla mia coscienza,a differenza tua che forse credi di avere una coscienza. Rispondi a niza67

  • niza67 ha scritto il 16 aprile 2009 alle 16:24 :

    Ebbene anche il PM Dinapoli (che non è certo notoriamente di destra) ha dovuto dichiarare che la colpa di queste disfunzioni è del sistema e non di Berlusconi.Allora?Come la mettiamo? Rispondi a niza67

  • niza67 ha scritto il 16 aprile 2009 alle 16:23 :

    Vedo che in quanto a proposte,eroe,sei a corto,così come tutti quelli che non vogliono vedere oltre al proprio naso.Non hai proposte se non ricordando Mangano,Berlusconi & C. e dunque ti areni su argomenti che nulla hanno a che fare con la giustizia.La vera proposta sarebbe quella di evitare i maxi-processi (come auspicato dal capo dei GIP di Bari,il quale non è certo di destra). Rispondi a niza67

  • SonoUnEroe ha scritto il 16 aprile 2009 alle 14:31 :

    A te, avvocato, sembra giusto portare i fogli? Non vorresti anche tu che l'intera macchina giudiziaria fosse efficiente per poter svolgere nel migliore dei modi il suo compito? E allora invece di sbandierare ai 4 venti mega o mini riforme che hanno un valore, ripeto, solo personale o aziendale, concentriamoci tutti su quelli che sono i problemi di base e atavici della Giustizia. Ma, ripeto, secondo me vi sta bene la situazione così com'è... Rispondi a SonoUnEroe

  • SonoUnEroe ha scritto il 16 aprile 2009 alle 14:26 :

    Per quanto riguarda gli epiteti... idiota sarai tu e quelli come te!! Infatti, da perfetto imbecille, pensi che chiunque parli male del tuo Capo (perchè ce l'hai un Capo), debba necessariamente essere dalla parte dei vari D'Alema sparsi per il globo terracqueo. Sbandierare, da qualsiasi parte, la prescrizione di un reato come un verdetto di innocenza è da incivili oltre che da bastardi! Ti propongo un corso accelerato (con 1 l, studia avvocato!!!) Rispondi a SonoUnEroe

  • SonoUnEroe ha scritto il 16 aprile 2009 alle 14:18 :

    Vuoi sapere cosa faccio per fregiarmi di questo nick? Desiderio esaudito: se qualcuno, che magari tu conosci bene, ha definito Mangano, detto anche 'lo stalliere di Arcore', detto anche affiliato a Cosa Nostra e alla mafia delle mafie... beh... anch'io posso fregiarmi di questo titolo, o no? anzi, magari ho più titoli del tuo/vostro Eroe (tale solo per non aver spifferato delle malefatte del suo datore di lavoro)!!!! Rispondi a SonoUnEroe

  • alfonsoderuggieri ha scritto il 16 aprile 2009 alle 12:17 :

    E' vero: i magistrati, per quanto guadagnano, dovrebbero dedicarsi anima e corpo al lavoro. Alcuni non lo fanno e altri lo fanno. Come in tutte le categorie, in tutto il paese, c'è chi fa il proprio dovere e chi no. Criminalizzzare una categoria è pretestuoso e pericoloso. In quanto al nano c'entra e come. Governa l'Italia da tanto tempo con poche interruzioni e non ha fatto nulla per risolvere i problemi della giustizia, che, al contrario, gli fa comodo che sia sgangherata. Rispondi a alfonsoderuggieri

  • niza67 ha scritto il 16 aprile 2009 alle 12:14 :

    Ribadisco:sei un poveretto!E fai parte di una schiera di accoliti che purtroppo sa solo menare il can per l'aia e non proporre.Tu che sei nell'alto dei cieli,piuttosto che proponi?E non ti accodare a D'Alema & C. perchè anche per loro la prescrizione è buona (leggi Missione Arcobaleno). Rispondi a niza67

  • niza67 ha scritto il 16 aprile 2009 alle 11:35 :

    A proposito,cosa fai di così eroico per fregiarti di quel nickname? Rispondi a niza67

  • niza67 ha scritto il 16 aprile 2009 alle 11:34 :

    Per quanto riguarda la acrenza di personale e di soldi per i materiali di cancelleria,il supponente eroe (e quelli come lui) devono sapere che in uffici giudiziari distaccati i fogli li portano gli avvocati e che questo è un problema atavico.Se poi vogliamo incolpare Berlusconi ed i suoi "inferiori" anche di questo,fate pure.Ma le cose,eroe,non stanno così. Rispondi a niza67

  • niza67 ha scritto il 16 aprile 2009 alle 11:31 :

    Per l'idiota che crede di essere un eroe:purtroppo per te non ho superiori e rispondo sollo alla mia coscienza.Piuttosto un corso accellerato di umiltà (oltre che appropriati studi giuridici)non può che farti bene.Per quanto riguarda la riforma del c.p.c. (codice di procedura civile), questa è stata approvata all'unanimità dal Parlamento. Rispondi a niza67

  • SonoUnEroe ha scritto il 16 aprile 2009 alle 10:17 :

    Forse a voi avvocati una situazione del genere sta anche bene. Potreste vendere una scarcerazione per decorrenza dei termini come una vittoria. Con buona pace della legalità e della sicurezza collettivi. Ma, si sa, a voi questo non interessa molto... Rispondi a SonoUnEroe

  • SonoUnEroe ha scritto il 16 aprile 2009 alle 10:16 :

    E il Berlusca ed i suoi accoliti cosa fanno? Solo e soltanto leggi ad personam e ad aziendam e solo intimidazioni continue e ricorrenti contro gli esponenti della magistratura che si permettono di 'avvicinare' qualcuno della corte berlusconiana (vedi Fitto). Rispondi a SonoUnEroe

  • SonoUnEroe ha scritto il 16 aprile 2009 alle 10:13 :

    Purtroppo questa maggioranza in tema di giustizia non ha nessuna visione globale idonea a, non dico risolvere, ma quanto meno ad attenuare i diversi problemi che attanagliano la Giustizia italiana. Quante volte abbiamo sentito di TRIBUNALI che non hanno disponibilità di materiale necessario per svolgere la loro attività (vedi toner, carta e cancelleria varia) oltre alla cronica carenza di personale. Rispondi a SonoUnEroe

  • SonoUnEroe ha scritto il 16 aprile 2009 alle 10:10 :

    niza67 vedo che stai imparando a vendere fumo come i tuoi superiori. Non è da ignoranti sapere che tutti gli interventi dei vari governi Berlusconi in materia di diritto e di procedura penale/civile siano stati tutti rivolti a tutelare casi 'personali' di singoli esponenti del partito Berlusconi. E questa è una verità incontestabile. Rispondi a SonoUnEroe

  • niza67 ha scritto il 16 aprile 2009 alle 09:32 :

    Infine,per quanto riguarda la politica lasciata solo agli avvocati,è una grosa castroneria che trova terreno fertile in qualunquisti e (scusate il termine) comunisti,per cui sarebbe meglio amministrare la giustizia sommariamente.Per inciso:tutte le leggi possono essere impugnate dinanzi all Corte Costituzionale. Rispondi a niza67

  • niza67 ha scritto il 16 aprile 2009 alle 09:30 :

    Ma il grosso problema è che taluno,per € 3.900,00 mensili per 14 mensilità (dopo dodici anni di professione),dovrebbe dedicarsi anima e corpo alla professione di magistrato.Tuttavia mi rendo conto che è facile dare addosso al nano (che non voglio certo difendere,visto che ci pensano anche da sinistra!);ma in questo caso nulla c'entra. Rispondi a niza67

  • niza67 ha scritto il 16 aprile 2009 alle 09:27 :

    Il problema,caro therussian,non è solo Berlusconi (che ha certo milioni di colpe,ma non certo quella della scarcerazione dei gaglioffi in questione),ma anche e soprattutto quello della carenza di organico e della esposizione mediatica di qualche magistrato che si fa eleggere (in maniera blindata!) al Senato o che ha svolto incarichi di Sottosegretario,sfruttando la precedente carriera in magistratura. Rispondi a niza67

  • alfonsoderuggieri ha scritto il 15 aprile 2009 alle 20:56 :

    Per quanto riguarda i magistrati è vero, dovrebbero lavorare e non fare politica. La politica dovrebbero lasciarla fare solo agli avvocati, e molti di loro già la fanno, tutelando i propri interessi e quelli del loro capo nella società e in parlamento (vedi commissione giustizia). Varando leggi che frenano l'azione dei magistrati e tutelano i delinquenti. Questa è la verità, ed è sotto gli occhi di tutti. Rispondi a alfonsoderuggieri

  • alfonsoderuggieri ha scritto il 15 aprile 2009 alle 20:50 :

    Parliamo di cose di cui conosciamo i meccanismi come le nostre tasche. Ribadisco: le manomissioni al codice penale e al codice di procedura penale operate dai diversi governi Berlusconi sono tali da indebolire l'azione penale al punto da provocare ciò che è successo oggi. E non è finita qui, il peggio deve ancora venire. In quanto al contenzioso civile è vero, è enorme. Ma non è indebolendo l'azione penale che si risolve il problema. Rispondi a alfonsoderuggieri

  • therussian ha scritto il 15 aprile 2009 alle 20:25 :

    niza67, sei avvocato e certamente capisci la materia più di tanti a digiuno come me, ma il fatto resta comunque grave. tu non credi che un intervento urgente ad hoc da parte di Alfano sarebbe stato auspicabile? Se qui o altrove la malavita si riorganizza a seminare la paura, ci andiamo di mezzo tutti... Rispondi a therussian

  • niza67 ha scritto il 15 aprile 2009 alle 19:19 :

    Infatti parlate di cose delle quali ignorate i meccanismi.Che c'entra Berlusconi con i ritardi nella stesura di una sentenza?E,cari soloni,sapete che nella giustizia civile la situazione è molto peggiore?Come sempre cercate di dare addosso al nano che cerca di risolvere i propri problemi penali,mentre nessuno di voi soloni a tutt'oggi ha posto attenzione sul contenzioso civile dalle proporzioni bibliche ... e continuate a non volerlo fare.Meditate prima di parlare. Rispondi a niza67

  • niza67 ha scritto il 15 aprile 2009 alle 19:16 :

    Infine una conferma:i razzisti presuntuosi ed idioti albergano soprattutto a sinistra. Rispondi a niza67

  • niza67 ha scritto il 15 aprile 2009 alle 19:15 :

    Vedo con molto piacere che esimi ignoranti (nel senso che non conoscono) in materia di diritto penale,oggi cercano di dare la colpa di questo cattivo funzionamento della giustizia,a Berlusconi.Il quale ha avuto l'unico totro di dire chiaramente come stanno le cose:se qualche magistrato - invece di far politica - facesse il suo lavoro,sarebbe meglio.Parola di avvocato. Rispondi a niza67

  • angioletto_71 ha scritto il 15 aprile 2009 alle 18:23 :

    Il presunto Ministro Alfano di queste cose non si occupa vero? mentre oggi addirittura in anticipo sono arrivati gli ispettori per verificare "eventuali" irregolarità sul procedimento a carico dell'altro cosiddetto Ministro Fitto...rinviato a giudizio, tra gli altri, per associazione a delinquere, dai magistrati Komunisti di Bari. Ultras di destra ma dove avete i neuroni? come fate a permettere scempi del genere? Rispondi a angioletto_71

  • SonoUnEroe ha scritto il 15 aprile 2009 alle 17:26 :

    Therussian: Il ministro Alfano si preoccupa solo di mandare gli ispettori A TEMPO DI RECORD (!!!) ad intralciare ancora di più il lavoro dei magistrati, solo allo scopo di intimidirli nell'affaire Fitto!!! Non poteva impiegare questi ispettori (o altri loro pari) per scrivere le motivazioni della sentenza????? Rispondi a SonoUnEroe

  • therussian ha scritto il 15 aprile 2009 alle 17:02 :

    Queste sono notizie sconvolgenti che mettono seriamente a rischio la sicurezza di una intera comunità. Quello che dice il Sig. Prefetto di Bari non mi fa stare più tranquillo. Come si può pensare che le forze dell'ordine locali, già insufficienti come organico e con mezzi ridotti all'osso, potranno sorvegliare 21 persone?sarebbe dovuto intervenire il ministro Alfano. Rispondi a therussian

  • scapetta ha scritto il 15 aprile 2009 alle 16:53 :

    Questi sono i giudici strapagati e non hanno nessuna intenzione di lavorare. Non vogliono emettere le sentenze perchè si stancano; quando poi le emettono si stancano a scrivere le motivazioni. Brunetta cominciasse a licenziare un po di questi. Rispondi a scapetta

  • alfonsoderuggieri ha scritto il 15 aprile 2009 alle 15:06 :

    E' il risultato della politica di indebolimento deilla giustizia penale. Per difendere Berlusconi e i suoi ompagni si sono allargate le maglie della giustizia. Saranno contenti tutti i liberal-liberisti-leghisti-piduisti-menefreghisti della nostra destra. Anzi, doppiamente contenti: da oggi hanno guadagnato 21 voti, quelli di chi, certamente, saprà essere riconoscente. Rispondi a alfonsoderuggieri