Filobus, ripartono i lavori sull'asse Bari-Carbonara

A fine estate fine dei lavori invece per la Carbonara-Ceglie

Attualità
Bari sabato 07 marzo 2009
di La Redazione
© n.c.

L’assessorato alla Mobilità rende noto che è stato sottoscritto con l’AnsaldoBreda S.p.A. il contratto per la ripresa dei lavori di ripristino della I tratta filoviaria Bari centrale – Carbonara. Nei prossimi giorni, dunque, riprenderà il cantiere che ebbe inizio nel novembre del 1992 e non fu mai ultimato a causa di successivi necessari adeguamenti alla normativa europea che modificava la tensione di alimentazione della linea di contatto e il sistema di alimentazione dei filobus già consegnati. I lavori, finanziati nel 1992 dal Ministero dell’Ambiente, avranno una durata massima di 300 giorni e saranno realizzati agli stessi patti e condizioni della transazione sottoscritta nel 2001.
Il percorso della I tratta di 10.537 metri, si sviluppa lungo: piazza Umberto I, via De Marinis, corso Alcide De Gasperi, viale Einaudi, viale della Resistenza, largo 2 Giugno, viale della Repubblica, viale Unità d’Italia, via Capruzzi, corso Benedetto Croce, corso Alcide De Gasperi, via De Marinis.

Nei mesi scorsi sono stati invece avviati i lavori per il ripristino della II tratta filoviaria Carbonara - Ceglie che, per un importo di € 2.814.000, prevedono la realizzazione delle opere di ristrutturazione della linea esistente, la realizzazione di una sottostazione elettrica e la fornitura di 3 nuovi filobus. Il percorso di 4.300 metri si sviluppa lungo: piazza Umberto I, via Vittorio Veneto, via Vincenzo Roppo, via Umberto I, cimitero di Ceglie e ritorno lungo le stesse strade. I lavori eseguiti dall’ATI Vossloh Kiepe GMBH, Van Hool e SIRTI saranno ultimati entro l’estate.
Come in altre città italiane che negli ultimi anni hanno realizzato impianti filoviari del tutto nuovi (Reggio Emilia, Lecce ecc.) o riattivato vecchie linee (Roma, Genova, ecc.), anche Bari si avvia così concretamente ad un rilancio del trasporto elettrico a zero emissioni in atmosfera.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • kitosc ha scritto il 07 marzo 2009 alle 12:26 :

    spero che anche queste opere,aggiunte alle altre siano di memoria ai..secessionisti. Rispondi a kitosc