Solidarietà

Coop: parte ricavi vendita di prodotti ottenuti su terreni sottratti a mafia a iniziative sociali

Venti centesimi per ogni bottiglia di salsa cooperativa Altereco acquistata, in particolare, nei centri di Bari Santa Caterina, Bari Japigia, devoluti alle famiglie ospiti delle Case di Comunità dell’assessorato al Welfare di Bari

Attualità
Bari venerdì 27 novembre 2020
di La Redazione
Passata di pomodoro
Passata di pomodoro © n.c.

A partire da oggi, venerdì 27 novembre, fino al prossimo 13 dicembre, nei punti vendita Coop Alleanza 3.0 pugliesi, una percentuale del ricavato della vendita della passata di pomodori biologici prodotta dalla cooperativa Altereco di Cerignola sulle terre confiscate alla criminalità organizzata sarà destinato a iniziative sociali.

La Coop ha infatti deciso di promuovere questa iniziativa, insieme a Legacoop Puglia, donando 20 centesimi per ogni bottiglia di salsa acquistata nei centri commerciali di Bari Santa Caterina, Bari Japigia, Brindisi, Lecce, Taranto e Foggia.

I contributi raccolti dalla vendita saranno così devoluti alle famiglie ospiti delle Case di Comunità dell’assessorato al Welfare di Bari, alla rete di solidarietà Brindisi Solidale, all’associazione di promozione sociale Daunia in Italy di Foggia, alla Protezione Civile di Lecce e all’associazione di promozione sociale Bethel di Taranto.

La cooperativa Altereco di Cerignola è impegnata da anni nella coltivazione di terreni sottratti alla criminalità organizzata, che cura promuovendo buone pratiche agricole e perseguendo scopi sociali tra cui l’inclusione lavorativa di persone in condizioni di difficoltà.

L’iniziativa gode del patrocinio dei Comuni di Bari, Brindisi, Lecce e Taranto.

Lascia il tuo commento
commenti